menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il bottino ritrovato

Il bottino ritrovato

Da un mese rubavano alle Befane e rivendevano su eBay

E' stata una guardia giurata a notare il 23enne mentre rubava. Dopo averlo fermato ha allertato il 113. Nel frattempo è riuscito a scoprire dove alloggiava la banda di ladri

Da oltre un mese avevano preso di mira in negozi all'interno del centro commerciale Le Befane  di Rimini: riuscivano, con un paio di pinze, a staccare i dispositivi antitaccheggio, usavano borse schermate, e addirittura, in un'occasione avevano rubato un forno a microonde nascondendo al suo interno altra merce come bottino. Si tratta di tre giovani rumeni, arrestati dalla polizia di Rimini, giovedì: due fidanzatini, lui 23 anni, lei 21 e il fratello di lei.

E' stata una guardia giurata a notare il 23enne mentre rubava. Dopo averlo fermato ha allertato il 113. Nel frattempo è riuscito a scoprire dove alloggiava la banda di ladri. Quando il primo è stato fermato gli altri due erano fuori dal centro commerciale con la merce rubata giovedì: una playstation, abiti e 4 bottiglie di whisky.


La polizia si è recata nel residence di via Lago Margherita, a Torre Pedrera, e, nella stanza dove dormivano i due fidanzati, gli agenti hanno rinvenuto tutta la refurtiva suddivisa in sacchi di plastica: abbigliamento di marca, accessori di elettronica e playstation. Tutta la refurtiva veniva rivenduta su eBay. I tre giovani sono finiti in manette con l'accusa di furto pluriaggravato in concorso e ricettazione continuata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ecco i 3 momenti della vita in cui si ingrassa di più

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento