Giravano a bordo di un furgone con la scritta 'Pantani': stanati ladri di biciclette

Sul mezzo avevano due bici e all’esito della successiva perquisizione domiciliare sono stati trovati in possesso di altre quattro biciclette, tutte rubate nella nottata che ha preceduto al fermo

Ladri di biciclette nella rete dei Carabinieri  del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rimini e di Bellaria Igea Marina. Si tratta di un barese 32enne ed un 25enne di origine albanese, di fatto residente a Bellaria, che sono stati denunciati a piede libero al termine di un'attività investigativa. Gli uomini dell'Arma erano già sulle tracce dei ladri di biciclette che nella nottata tra mercoledì e giovedì sul lungomare tra Bellaria e Cesenatico avevano messo a segno qualche furto.

I malfattori erano stati notati a bordo di un vecchio Ducato bianco furgonato con la scritta “Pantani” su un fianco. Diramate le ricerche dalla centrale Operativa, il mezzo è stato intercettato giovedì pomeriggio da parte di una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile sul lungomare di Rimini. I due forse erano già all’opera per mettere a segno qualche altro furto di bici.

A bordo del furgone c'erano due bici, mentre nel corso della perquisizione domiciliare ne sono spuntate altre quattro, tutte rubate nella nottata che ha preceduto al fermo. Tutta la refurtiva, del valore di oltre mille euro, è stata restituita ai legittimi proprietari. I due denunciati dovranno rispondere del reato di furto e ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento