Shopping con le carte di credito rubate: presi grazie al sistema di sms alert

La vittima che disponeva del sistema di sicurezza della carta di credito che attraverso sms l’avvertiva di qualsiasi prelievo, non ha esitato a chiamare il pronto intervento

Sono accusati di aver rubato da borsa di una turista russa delle carte di credito, per poi utilizzarle indebitamente. Un serbo di 45 anni ed un kosovaro di 35, sono stati denunciati a piede libero dai Carabinieri di Miramare. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i due, dopo aver sottratto con destrezza la borsa alla turista mentre era seduta in un ristorante del viale Regina Elena, si sono impossessati della carta di credito con cui hanno cominciato a spendere piccole cifre presso alcuni negozi poco distanti da quel punto.

La vittima che disponeva del sistema di sicurezza della carta di credito che attraverso sms l’avvertiva di qualsiasi prelievo, non ha esitato a chiamare il pronto intervento. Gli uomini dell'Arma li hanno intercettati nei pressi di un negozio del viale Regina Elena mentre stavano tentando di effettuare un nuovo acquisto con la carta rubata.

Lo straniero di origine Kosovara è finito poi in manette, poiché al termine degli accertamenti è emerso che era ricercato per un provvedimento restrittivo della libertà personale  emesso dal gip del Tribunale di Bergamo, poiché responsabile di una serie di furti commessi presso l’aeroporto di quel capoluogo nel gennaio del 2014. L’uomo ora è al sicuro al carcere di Rimini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento