Furti, controlli e ricettazione: intenso venerdì per la Polizia a Riccione

Nella mattinata di venerdì durante un servizio straordinario di controllo del territorio, gli Agenti hanno ricevuto da parte di una giovane donna una segnalazione relativa a un furto

Si sta svolgendo senza sosta l’attività della Polizia di Stato a Riccione. Nella mattinata di venerdì durante un servizio straordinario di controllo del territorio, gli Agenti hanno ricevuto da parte di una giovane donna una segnalazione relativa a un furto da poco subìto: la donna, in particolare, ha denunciato il furto della propria borsa dalla propria auto parcheggiata sul lungomare di Riccione. I poliziotti così hanno iniziato gli accertamenti e, dopo aver ottenuto alcune indicazioni in ordine alla dinamica del furto e in ordine agli autori del reato, hanno iniziato le ricerche. Gli operatori hanno subito intercettato gli autori del reato ancora impegnati ad occultare la borsa sottratta alla donna. I due stranieri, quindi, sono stati bloccati in sicurezza, sono stati identificati e dopo essere stati portati presso gli uffici della Questura di Rimini per gli ulteriori accertamenti sono stati denunciati per furto aggravato mentre la borsa è stata restituita alla legittima proprietaria.

CONTROLLI NEI LOCALI - Particolare attenzione viene rivolta dalla Polizia di Stato anche nei confronti di alcuni noti locali di Riccione. I poliziotti infatti, al fine di garantire la sicurezza dei locali e prevenire episodi di microcriminalità, stanno eseguendo numerosi servizi. Durante l’ultimo servizio effettuato, i poliziotti hanno controllato due noti locali notturni di Riccione. Nel primo, all’interno del locale, oltre i due soci titolari dell’attività, hanno identificato 12 ragazze impiegate come intrattenitrici per i clienti. Nel secondo, invece, i poliziotti hanno identificato 37 ragazze e 13 dipendenti e numerosi avventori. Allo stato sono ancora in corso accertamenti per verificare la sussistenza di eventuali violazioni amministrative da parte dei gestori dei locali

SCOOTER RUBATO - Era ancora libero dal servizio, venerdì mattina, un ispettore della Polizia di Stato che, mentre raggiungeva in sella alla propria moto il posto di lavoro, ha notato un ragazzo su uno scooter che lo precedeva  di qualche metro lungo la statale nel tratto che da Riccione porta a Rimini. L’ispettore, in particolare, ha notato che il veicolo condotto dal giovane ragazzo non aveva la chiave di avviamento inserita e avanzava con il manubrio storto. L’ispettore inoltre ha notato che il ragazzo cercava in ogni modo di distogliere l’attenzione del poliziotto. L’ispettore a quel punto ha intimato l’alt al ragazzo e dopo averlo fatto accostare in sicurezza  in una stazione di servizio ha iniziato gli accertamenti. Dopo le prime verifiche è subito emerso che il veicolo condotto da quel giovane ragazzo era stato rubato nottetempo nei pressi della stazione ferroviaria di Riccione. L’autore è stato così condotto presso gli uffici della questura dove è stato denunciato per ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Ristoranti aperti solo per i conviventi, Conte: "Chiediamo a tutti di rispettare le regole"

  • Dpcm 3 dicembre: feste di Natale solo tra conviventi, viaggia solo chi deve rientrare nella residenza

Torna su
RiminiToday è in caricamento