Furti e borseggi: inizia la 'calda estate' sul lungomare riminese

Gli uomini dell'Arma ricordano ai cittadini che è molto importante sporgere sempre le denunce di furto per permettere ai militari di individuare con facilità i proprietari e poter così restituire il maltolto.

Ha rubato un giubbotto in spiaggia e si è dato alla fuga in bici. E' accaduto sabato mattina a Rimini. Il malvivente, un marocchino di 25 anni, è stato bloccato tempestivamente dai Carabinieri ed assicurato alla giustizia. Il giubbotto è stato restituito al proprietario e la bici sequestrata in attesa di essere restituita al legittimo proprietario. Sul lungomare Tintori si è invece consumato nel primo pomeriggio di domenica un borseggio

Il malvivente è un marocchino di 30 anni, che è stato denunciato a piede libero. Gli uomini dell'Arma ricordano ai cittadini che è molto importante sporgere sempre le denunce di furto per permettere ai militari di individuare con facilità i proprietari e poter così restituire il maltolto.

Non solo furti nel primo weekend dai sapori estivi. I militari sono intervenuti nei pressi del bagno 130 per un bimbo di tre anni che si era perso. Le immediate ricerche hanno consentito di ritrovarlo subito. Solo una gran paura per lui e i genitori

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento