Furti in aumento, ma il livello di criminalità è stabile

E' la fotografia che ha tracciato il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica nel corso della riunione che si è svolta in Prefettura mercoledì pomeriggio

Diminuzione in doppia cifra per reati legati al traffico e allo spaccio di droga, alle estorsioni denunciate e ai reati di natura informatica. Aumento dei sequestri e arresti nell'ambito delle operazioni finalizzate a contrastare il fenomeno dell'abusivismo commerciale, mentre il fenomeno della prostituzione registra una certa costanza rispetto alle precedenti rivelazioni, con numeri stabili nei giorni feriali ed un raddoppio di "presenze" in quelli festivi.

E non mancano risultati nell'ambito della tutela dell'ambiente e del territorio. E' la fotografia che ha tracciato il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica nel corso della riunione che si è svolta in Prefettura mercoledì pomeriggio e che aveva tra gli argomenti all'ordine del giorno l'analisi dei dati relativi all'attività crimonosa commessa sul territorio nel 2012.

"Il quadro che è emerso dalla complessiva rivelazione di tutte le forze di polizia, risulta essere sostanzialmente stabile rispetto al precedente anno e non presenta motivi di particolare allarme in nessuno degli ambiti considerati, sebbene risulti esser con un trend in aumento (con una media di poco superiore al 10%) la fattispecie dei reati predatori", si legge in una nota della Prefettura.

I furti nelle case, nei negozi e nelle aziende sono in crescita, ma, spiega la Prefettura, "costituiscono un polo di particolare attenzione sia nell'azione di prevenzione che in quella di reppressione". Dall'analisi "non emergono aree urbane o isolate particolarmente colpite dal fenomeno e, pertanto, le forze dell'ordine agiscono a 360 gradi con la massima determinazione".

Per quanto concerne la prostituzione, "non assume particolare rilevanza la presenza di cittadine di nazionalità cinese dedite alla prostituzione e comunque, al momento, non si riscontrano episodi che destino preoccupazioni diverse da quelle già puntualment considerate per il fenomeno in generale". In definitiva, "il territorio riminese si trova a fronteggiare una situazione piuttosto stabili per i profili di criminalità, che viene costantemente monitorata e seguita dalle forze dell'ordine".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento