rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

Il predone delle lavanderie automatiche torna a colpire con altri due raid

Il ladro delle lavanderie automatiche è tornato in azione nella mattinata di domenica

Il ladro delle lavanderie automatiche è tornato in azione nella mattinata di domenica. Tentato furto in una lavanderia a gettoni di via Siracusa, a Marebello, dove il soggetto ha cercato di scassinare la macchina del caffe. Colpo riuscito invece in via Covignano. Il modus operandi è sempre lo stesso: entra nella lavanderia, si guarda intorno e appena resta solo colpisce. Con un piccolo piede di porco e dei cacciavite forza lo sportello della gettoniera e scappa con monete e contanti.

E' specializzato nelle lavanderie a gettone il ladro seriale che, nell'ultimo mese, ha messo a segno almeno 12 colpi nelle attività riminesi con furti registrati da Miramare fino a Viserba. Il malvivente, nonostante la presenza delle telecamere a a volte anche dei clienti, agirebbe sempre in pieno giorno e con lo stesso modus operandi.

 "Tra noi gestori ci siamo pasati la voce - spiega uan delle vittime - e dalla visione dei filmati delle telecamere che sorvegliano le nostre attività ci siamo resi conto che si tratta sempre della stessa persona. Dai video è riconoscibilissimo anche perchè agisce a volto scoperto. Abbiamo denunciato tutto alle forze dell'ordine ma, ancora, questo soggetto è a piede libero e abbiamo saputo che oltre alle lavanderie ha messo a segno anche alcuni colpi negli alberghi chiusi. Non sappiamo più come fare perchè, oltre ai mancati incassi, a fronte di un bottino misero da nemmeno 50 euro a furto poi dobbiamo rimanere fermi per aspettare che le casse vengano ripristinate con un ulteriore spesa. La mia era stata scassinata a tal punto che ne ho dovuto comperare un'altra spendendo ulteriori soldi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il predone delle lavanderie automatiche torna a colpire con altri due raid

RiminiToday è in caricamento