menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presi di mira i supermercati riminesi: liquori, dolciumi, vestiti e crostacei

Lunedì mattina, i Carabinieri di Rimini hanno sorpreso una donna 53enne, di origini albanesi, fuori dal supermercato "Coop Adriatica", nel centro commerciale "I Malatesta"

Lunedì mattina, i Carabinieri di Rimini hanno sorpreso una donna 53enne, di origini albanesi,  fuori dal supermercato “Coop Adriatica”, nel centro commerciale “I Malatesta”. I militari si sono accorti che  K.Z. (queste le sue iniziali) era riuscita a portare via capi di abbigliamento per bambini, nascondendoli sotto i suoi vestiti. La donna,  nata in Albania nel 1959 e residente a Rimini è stata denunciata con l'accusa di furto. La refurtiva, del valore di 100 euro è stata restituita.

Martedì, intorno elle 12, i Carabinieri hanno arrestato G.S.C., nato in Romania nel 1992, in Italia senza fissa dimora, perchè responsabile di furto aggravato. A seguito di una segnalazione telefonica lo hanno fermato mentre si stava allontanando dal supermercato “Conad - Leclerc” del centro commerciale “Le Befane”, dopo aver portato via 19 bottiglie di liquore di marche note ed alcuni generi alimentari, per un valore complessivo di circa 400 euro. La refurtiva, completamente recuperata, è stata restituita al supermercato.

Sempre lunedì, invece, i militari sono stati chiamati in via Casalecchio ove, presso il supermercato “Eurospin”, dove una coppia, dopo aver rubato degli astici dal banco frigo, si era allontanata a bordo di una Fiat 500. I Carabinieri, giunti sul posto, hanno visionato i filmati registrati dalle telecamere a circuito chiuso e diramato le ricerche dell’auto della quale un dipendente aveva annotato la targa. Sono tuttora in corso accertamenti per risalire all'utilizzatore dell’autovettura, che sarà successivamente perseguito ai fini di legge.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento