Acciuffato un altro razziatore di cantiere lungo l'A14

I Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile di Riccione hanno arrestato un altro razziatore di cantiere lungo l’autostrada A/14. Si tratta di un operaio macedone di 32 anni, residente a Rimini

I Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile di Riccione hanno arrestato un altro razziatore di cantiere lungo l’autostrada A/14. Si tratta di un operaio macedone di 32 anni, residente a Rimini, già noto alle forze dell'ordine, che dovrà rispondere delle accuse di furto aggravato. Tutto ha avuto inizio quando le attenzioni degli uomini dell'arma si sono focalizzate su un “Fiat Iveco” da 35 quintali carico di tubi in plastica e rame che percorreva via San Lorenzo.

Il giovane è stato subito fermato. Dopo le iniziali esitazioni, ha ammesso di aver asportato circa 5 quintali di rame all’interno del deposito che si trova nei pressi del casello autostradale di Riccione. La refurtiva è stato pertanto sequestrata in attesa di restituzione agli aventi diritto. Solo pochi giorni fa erano stati arrestati due ladri per aver rubato 40 quintali di materiale ferroso in un uno dei cantieri dell'A14.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento