Rubano e danneggiano auto, poi si danno alla fuga nel bosco

Una chiamata al 112, nella notte tra sabato e domenica, intorno all'1.30 segnala due persone sospette presumibilmente intente a scavalcare la recinzione di una abitazione a San Giovanni in Marignano

Una chiamata al 112, nella notte tra sabato e domenica, intorno all'1.30 segnala due persone sospette presumibilmente intente a scavalcare la recinzione di una abitazione a San Giovanni in Marignano. Sul posto i carabinieri, unitamente ad una pattuglia dell’Aliquota Operativa ed una dell’Aliquota Radiomobile, i quali, hanno recuperato un’autovettura rubata poco prima a Riccione, costatando che altre due autovetture parcheggiate nei pressi erano state forzate.

I carabinieri a quel punto hanno eseguito un sopralluogo in zona, accertando che non c'era stato alcun furto in abitazione, molto probabilmente perché i due segnalati erano stati “disturbati” dall’arrivo delle pattuglie. Dopo pochi minuti, non molto distante dal luogo, una quarta pattuglia impegnata anch’essa in zona per la prevenzione dei reati predatori, ha intrapreso un breve ma rocambolesco inseguimento nei confronti di un furgone che non aveva ottemperato all’alt di polizia. Il mezzo è stato, poi, improvvisamente abbandonato dagli occupanti che, vistisi ormai raggiunti, si sono dati alla fuga a piedi in un bosco vicino.

La successiva battuta operata in loco dai militari fino alle prime luci dell’alba non ha dato esito, ma è accertato che anche il furgone  era stato rubato poco prima ad un residente del posto.  In entrambi i casi i proprietari dei mezzi sottratti sono stati informati del furto dai carabinieri che, hanno restituito i veicoli.

Proseguono senza sosta  le indagini dei Carabinieri di Riccione volte all’identificazione dei responsabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento