Furto in un'azienda a Poggio Torriana, i ladri in fuga intercettati in Puglia: due arresti

Sui camion sono state rinvenute attrezzature per la ristorazione rubate la notte precedente nei capannoni di una ditta di Poggio Torriana

Due pregiudicati di Cerignola, un 47enne ed un 42enne, erano alla guida di due camion intercettati dagli uomini del commissariato di Pubblica Sicurezza di Cerignola sulla strada statale 16bis. Gli agenti hanno deciso di seguirli. E ad un certo punto del tragitto i due mezzi hanno preso direzioni diverse. Il conducente del primo mezzo direttosi all’interno di autoparco di via Pescariello, è sceso dal camion e si è messo alla guida di una macchina. Un tentativo di fuga durato comunque molto poco. Il 42enne è entrato in un autoparco di via Padula, ed è riuscito a guadagnare la fuga dopo esser salito su un’auto.

LA TRAPPOLA - Nel corso del controllo del 47enne, i poliziotti, che nel frattempo erano stati allertati dai colleghi, hanno recuperato un telefono cellulare con un solo numero memorizzato con il nome ‘Amico’, che a un certo punto ha cominciato a squillare. Uno degli agenti, fingendosi il complice, ha risposto con voce affannata, invitando l’amico a raggiungerlo presso un autoparco. Il 42enne non si è presentato all’appuntamento ma è stato intercettato e bloccato poco dopo a bordo della macchina con la quale si era dato alla fuga.

TUTTE LE IMMAGINI SU FOGGIATODAY.IT

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL FURTO - Sui camion sono state rinvenute attrezzature per la ristorazione rubate la notte precedente nei capannoni di una ditta di Poggio Torriana il cui titolare, in sede di denuncia, aveva riferito di avere subìto un furto di merce per un valore complessivo di oltre duecentomila euro, specificando, inoltre, che dalle immagini del sistema di videosorveglianza dell’azienda, era emerso che la merce era stata asportata utilizzando tre camion.

IL TERZO CAMION - Gli agenti si sono messi subito alla ricerca del terzo camion, senza esito. Il valore della merce recuperata ammonta a circa euro 150mila euro. I due, sottoposti a fermo di indiziato del delitto di ricettazione, dopo le formalità di rito, sono stati associati alla Casa Circondariale di Foggia a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento