Cronaca

Furto nel Municipio di Pennabilli, tre antiquari finiscono nei guai per il colpo

A sparire erano stati contanti e una pistola della polizia Municipale. Gli indagati devono rispondere delle accuse di furto aggravato e detenzione illegale di arma da fuoco

Al termine di una serie di indagini, i carabinieri della Compagnia di Novafeltria hanno individuato e denunciato i presunti autori di un furto, avvenuto lo scorso luglio, all'interno del Municipio di Pennabilli. Quella notte i malviventi, dopo aver forzato una porta laterale dello stabile, si erano introdotti negli uffici facendo sparire 500 euro in contatni e una pistola della polizia Municipale custodita all'interno di una cassaforte. L'inchiesta dell'Arma, partita dopo la denuncia del sindaco, ha permesso di raccogliere elementi che hanno inchiodato tre antiquari, uno della provincia di Perugia e gli altri del maceratese, finiti denunciati a piede libero per furto aggravato in concorso e detenzione illegale di arma da fuoco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto nel Municipio di Pennabilli, tre antiquari finiscono nei guai per il colpo

RiminiToday è in caricamento