Ladri al Sant'Ermete Calcio: rubati palloni, divise e attrezzature

Dopo la razzia, i malviventi sono fuggiti indisturbati facendo perdere le loro tracce e, solo nella mattinata di venerdì quando i responsabili sono attivati nella sede di via Casale, il colpo è stato scoperto

Colpo grosso ai danni del Sant'Ermete Calcio la cui sede, nella notte tra giovedì e venerdì, è stata svaligiata dai soliti ignoti. Una banda di malviventi è entrata in azione e, dopo aver forzato una porta di ingresso, ha fatto man bassa di tutto quanto hanno trovato a portata di mano. A sparire sono state attrezzature, divise, palloni e tutto quanto custodito negli uffici. Ad essere rubato anche il pulmino della squadra. I ladri hanno tranciato la rete perimetrale per poi introdursi nella sede della società sportiva spaccando le serrature. Ogni stanza è stata passata al setaccio e, anche l'infermeria, è stata ripulita con i malviventi che, per sfregio, hanno anche rovesciato alcune creme sul lettino per i massaggi. Nemmeno il porcellino salvadanaio si è salvato: dopo averlo aperto, i ladri si sono impossessati delle monete lasciando sul posto i centesimi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



Dopo la razzia, i malviventi sono fuggiti indisturbati facendo perdere le loro tracce e, solo nella mattinata di venerdì quando i responsabili sono attivati nella sede di via Casale, il colpo è stato scoperto. Sul posto, per i rilievi di rito, è intervenuta una pattuglia dei carabinieri. al momento il bottino è ancora in corso di quantificazione ma i danni sono molto ingenti tanto che, secondo le prime indiscrezioni, la partita di sabato è a rischio. L'intera zona di Sant'Ermete, nella notte, è finita nel mirino dei ladri che, oltre alla sede della società sportiva, hanno visitato anche il bar Casale e un distributore di benzina. Anche in questo caso, i malviventi hanno forzato le porte o se la sono presa coi distributori automatici per impossessarsi del denaro contenuto al loro interno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento