Furti e spaccio: due stranieri catturati dalla Polizia

Due arresti in poche ore degli agenti della Volante di Rimini. Nel tardo pomeriggio di martedì è finito nei guai un tunisino di 33 anni per aver tentato di rubare fotocamere digitali, cellulari e carte di credito

Due arresti in poche ore degli agenti della Volante della Questura di Rimini. Nel tardo pomeriggio di martedì è finito nei guai un tunisino di 33 anni per aver tentato di rubare fotocamere digitali, cellulari e carte di credito nel bar di uno stabilimento balneare. Alcuni dei presenti si sono accorti del ladro ed hanno dato l’allarme al 113. Sul posto è intervenuta una pattuglia del 113, che ha bloccato l’extracomunitario con tanto di refurtiva poi restituita.

Nel cuore della nottata tra martedì e mercoledì gli agenti della Volante hanno denunciato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un trentenne di nazionalità marocchina. Fermato in via Dario Campana, è stato trovato con 34 grami di hashish.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento