menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Futuri geometri a Verucchio a studiare il borgo e la sua vulnerabilità sismica

Hanno osservato come le abitazioni sono state costruite e ristrutturate nel tempo, cosa di buono c’era nelle tecniche di costruzione del passato e quali espedienti erano stati adottati contro i terremoti

Hanno osservato come le abitazioni sono state costruite e ristrutturate nel tempo, cosa di buono c’era nelle tecniche di costruzione del passato e quali espedienti erano stati adottati contro i terremoti. E soprattutto hanno appreso in diretta come agire sull’esistente per evitare che un evento sismico possa danneggiare un borgo storico e il suo patrimonio artistico, architettonico e identitario.

Tutto questo è quanto hanno imparato sul campo 52 studenti delle classi IV B e IV C dell’Istituto Tecnico Statale per Geometri “Belluzzi” di Rimini, sotto la guida di due esperti nazionali di vulnerabilità delle strutture edilizie e dei sistemi urbani, il professor Nerio Tullini del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Ferrara e l’architetto Irene Cremonini dell’Istituto Nazionale di Urbanistica.

La visita d’istruzione svoltasi venerdì mattina nel borgo storico è stata il culmine di un progetto educativo sulla prevenzione sismica promosso dell’Associazione "Io non tremo!”, curato dagli ingegneri Marco Forlivesi, Fabio Campedelli, Alberto Dellavalle e Andrea Barocci, e sviluppatosi con lezioni teoriche in classe nei mesi di marzo e maggio.

L’Amministrazione Comunale di Verucchio ha supportato l’iniziativa e consentito a studenti e formatori di accedere ai suoi edifici storici. L’organizzazione ringrazia il ristorante “Al Mastin Vecchio” per aver offerto il pranzo a tutti i partecipanti all’iniziativa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento