menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Geloso del sacerdote, picchia la moglie che frequenta troppo la chiesa

Surreale vicenda approdata davanti al Giudice di Pace del Tribunale di Rimini. Sul banco degli imputati un romeno 29enne accusato di maltrattamenti

Il fervore religioso di una giovane moldava, unito alla folle gelosia del marito e al ficcanasare della zia di lui è costato una serie di maltrattamenti a una 25enne che è stata costretta a rivolgersi ai carabinieri. La vicenda inizia nell'aprile del 2012 quando la ragazza, residente nella parte sud della provincia di Rimini, inizia a frequentare la chiesa ortodossa. Spesso la 25enne veniva accompagnata dalla zia del marito, che conviveva con la giovane coppia, ed è stata proprio la parente a riferire al 29enne romeno delle "lunghe" confessioni della moglie che, in un'occasione, si sarebbe intrattenuta per un'ora col sacerdote. Una "soffiata" che ha mandato su tutte le furie il marito della ragazza il quale, accecato dalla gelosia, ha iniziato a prendere a schiaffi la moglie. Una situazione che si è poi protratta col tempo tanto che, nel maggio dello stesso anno, si consuma un'altra violenza tra le mura domestiche. Anche questa volta, a informare il romeno che la moglie non era a casa, è stata la zia dell'uomo il quale, in preda a una nuova crisi di gelosia, ha iniziato a cercare la 25enne per tutta la città arrivando anche a fare una scenata nel ristorante dove la ragazza lavorava come cameriera e, una volta che la giovane è ritornata nell'appartamento, è arrivata la seconda raffica di schiaffi. In quella occasione, tuttavia, l'assenza della moldava era pienamente giustificata: la ragazza, infatti, era nella caserma dei carabinieri a sporgere denuncia contro il marito. Nel frattempo, comunque, la coppia ha deciso di separarsi e, data le lievi lesioni riportate, la vicenda dei maltrattamenti è arrivata davanti al Giudice di Pace che dovrà decidere sulla richiesta di risarcimento danni presentata dalla 25enne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ritenzione idrica: come eliminarla in poche mosse

Ristrutturare

Come trasformare una finestra in un balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento