Gemellaggio tra i musei di Verucchio, Concordia Sagittaria, Belmonte Piceno e Vetulonia

Un “patto d’amicizia” per la valorizzazione e promozione dei rispettivi musei archeologici, accomunati dal tema dell’ambra e del suo utilizzo in passato

Il Museo di Verucchio apre questo 2019 con una trasferta. Destinazione Concordia Sagittaria, cittadina veneta che dal 2017 ha stretto insieme a Verucchio, Belmonte Piceno (FM) e Vetulonia (GR) un “patto d’amicizia” per la valorizzazione e promozione dei rispettivi musei archeologici, accomunati dal tema dell’ambra e del suo utilizzo in passato. Nella giornata di domenica 13 gennaio sarà Concordia ad ospitare un incontro dedicato ai quattro musei gemellati, a rinnovo del patto d’amicizia. Questi sono “i musei che non dormono”, come li ha definiti Piero Pruneti, direttore della rivista Archeologia Viva, in occasione del precedente incontro dei 4 musei gemelli tenutosi proprio a Verucchio lo scorso ottobre in occasione della Festa della Storia. La tavola rotonda approfondirà tematiche relative all’Archeologia come bene “Comune”, proprio a partire dall’esperienza di queste piccole ma importanti realtà che, anche in sinergia tra loro, mettono in atto iniziative di promozione e valorizzazione dei territori a partire dal proprio patrimonio storico-culturale, vera risorsa per il futuro delle comunità locali. Alla tavola rotonda sarà presente lo stesso Piero Pruneti, oltre ai rappresentanti dei 4 comuni e dei rispettivi musei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento