rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Gessica Notaro: "Devo girare con una guardia del corpo"

A un anno dall'aggressione, l'ex partecipante di Miss Italia si racconta: "Vedo ancora Tavares, ho paura"

È passato esattamente un anno da quella sera, da quando la vita di Gessica Notaro è cambiata per sempre. Reginetta di bellezza, un lavoro con i delfini e i leoni marini, e un ex fidanzato che proprio non voleva saperne di accettare la fine della loro relazione. L’aggressione con l’acido, e il buio. Un anno e tanti interventi chirurgici dopo, Gessica racconta "Rivedo quella scena ogni giorno. Quello che ho vissuto quella sera non lo potrò mai scordare. Non potrò mai dimenticare quella scena, quando torno a casa di sera vedo Tavares sbucare fuori con la bottiglietta di acido nella mano". E anche se oggi festeggia la sua 'seconda vita', così come vuole definirla, ha ancora paura: "Ci sono persone che hanno cominciato a seguirmi e a minacciarmi. Alcuni sono squilibrati, altri sono gli ex delle donne che si sono rivolte a me per chiedermi aiuto, perché picchiate e vittime di stalking. Un pazzo mi ha seguito pure a Novafeltria, sono dovuti intervenire i carabinieri. Da allora quando vado a qualche incontro pubblico mi faccio sempre accompagnare da un addetto alla sicurezza. Sembra incredibile, eppure sono dovuta arrivare a questo".Un anno difficile, per Gessica, ma con tante persone accanto: "La mia famiglia, il mio fidanzato Allen - conclude la miss tornata alla sua prima passione, il canto. - Tutto questo dolore mi è stato utile: questa esperienza mi ha fatto capire veramente chi sono".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gessica Notaro: "Devo girare con una guardia del corpo"

RiminiToday è in caricamento