Gestiva lo spaccio di "neve" a Cattolica, pusher in manette

Lo straniero è stato trovato in possesso di 80 grammi di cocaina pronti per la vendita e 7mila euro in contanti

I carabinieri della Stazione di Cattolica hanno arrestato un albanese 46enne, già noto alle forze dell'ordine, pizzicato con 80 grammi di cocaina già pronti per lo spaccio oltre a 7mila euro in contanti. Lo straniero, al termine di una serie di indagini, era sospettato di gestire un discreto giro di droga dal suo appartamento. La perquisizione, operata dai militari dell'Arma all'interno dell'abitazione, ha permesso di scoprire la droga che gli è valsa le manette. Processato per direttissima, il 46enne è stato condannato a 3 anni e 8 mesi di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento