menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gioco, in regione nessun ristoro in arrivo: "Le risorse sono insufficienti"

In una risposta scritta l'assessore Corsini spiega che non è stato possibile attivare misure di sostegno per tutte le tipologie di attività

L'Emilia-Romagna non ha risorse a sufficienza per garantire i ristori anche alle sale gioco. A dirlo è l'assessore regionale al Commercio, Andrea Corsini, in una risposta scritta inviata al consigliere di Rete civica Marco Mastacchi. Come riferisce l'agenzia Agipronews, Corsini ha messo nero su bianco il fatto che, "non disponendo di risorse sufficientemente capienti, non si sono potute attivare misure di sostegno per tutte le tipologie di attività".

La Regione, aggiunge l'assessore, "è a conoscenza della difficile situazione in cui versano alcuni operatori economici", tuttavia ad oggi "non sono previsti ristori regionali" per il settore giochi. Mastacchi, dal canto suo, chiede invece alla Giunta Bonaccini quali iniziative siano in programma "per garantire un adeguato e celere sostegno economico per tutte le categorie economiche e produttive, comprese le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo, penalizzate dalle restrizioni adottate per fronteggiare la pandemia". (fonte Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Alla scoperta dei luoghi della fede: il viaggio è anche online

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento