"Giornalista sciacallo", l'onorevole Giulia Sarti (M5s) a processo a Rimini

La parlamentare pentastellata accusata di diffamazione nei confronti di un giornalista del Resto del Carlino autore di un articolo dove si analizzavano i redditi dei politici riminesi

Si è svolta nella mattinata di lunedì l'udienza davanti al giudice monocratico del Tribunale di Rimini che vede l'onorevole grillina, Giulia Sarti, accusata di diffamazione. A scatenare il putiferio era stato, nel marzo del 2015, un articolo del giornalista de Il Resto del Carlino Filippo Graziosi dove venivano analizzati i redditi dei politici riminesi. La parlamentare pentastellata non aveva gradito il taglio della notizia, dal titolo "La Sarti trova un tesoro alla Camera", dove veniva riportata la sua busta paga sottolineando che da zero, prima delle elezioni, era balzata a quasi 80mila euro all'anno e si era sfogata con un post sulla propria pagina Facebook. L'autore dell'articolo era stato definito uno "sciacallo" dall'onorevole e, a cascata, si era generato un aspro dibattito nei commenti dove, alcuni, erano arrivati a minacciare di morte Graziosi. Il giornalista del Carlino, nella mattinata di lunedì, ha testimoniato in aula ripercorrendo i dati esposti nel suo articolo. Assente la parlamentare, Graziosi è stato più volte incalzato dalla Sarti sul perchè, nella notizia, non aveva riportato anche il fatto che, come grillina, l'onorevole dava parte del suo stipendio al fondo per le piccole imprese utilizzando, inoltre, il termine "catapultata in Parlamento" e non eletta. Graziosi ha ribattuto colpo su colpo e, dopo circa un'ora, il giudice ha aggiornato l'udienza al prossimo 15 maggio quando, a testimoniare, ci dovrebbe essere proprio l'onorevole imputata e, il suo difensore, ha preannunciato un "voluminoso" esame della Sarti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento