rotate-mobile
Cronaca Cattolica

Giornata della Memoria 2023 a Cattolica: "Non possiamo permetterci di dimenticare"

Le iniziative svoltesi a Cattolica in occasione della Giornata della Memoria hanno visto una buona partecipazione da parte di tutta la cittadinanza

Le iniziative svoltesi a Cattolica in occasione della Giornata della Memoria hanno visto una buona partecipazione da parte di tutta la cittadinanza. I momenti di riflessione e ricordo si sono aperti giovedì sera con la proiezione gratuita al Salone Snaporaz del film "Il segreto del suo volto" per la regia di Christian Petzold.

Venerdì mattina, invece, l’Auditorium della Scuola Secondaria di 1° grado “Emilio Filippini, ha ospitato l’incontro con le classi terze. Sono intervenuti la Sindaca Franca Foronchi, l’Assessore alla Pubblica istruzione Federico Vaccarini, Maurizio Castelvetro presidente ANPI Cattolica-Valconca, è la testimonianza di Bruna Morganti, figlia di Guido, il sarto cattolichino insignito dell’onorificenza di “Giusto tra le Nazioni”. Morganti durante la Seconda Guerra Mondiale salvò la vita a tredici persone delle famiglie dei Finzi e dei Rimini, appartenenti alla Comunità Ebraica. "Ho assistito - ha commentato la Sindaca - all’interessante approfondimento svolto dagli studenti su un periodo della nostra storia che non possiamo permetterci di dimenticare. Ci tengo a ringraziare Bruna Morganti, che ha portato una commovente testimonianza di quanto fatto da suo padre Guido che gli è valso il riconoscimento di Giusto tra le Nazioni, la Dirigente scolastica Maria Rosa Vagnoni, la vicepreside Silvia Mancini, i ragazzi e i loro docenti".

Infine, nel pomeriggio di venerdì, il Centro Culturale Polivalente ha visto l’incontro-presentazione del libro “La resistenza ebraica in Europa. Storie e percorsi 1939 -1945” di Daniele Susini (Donzelli editore). L’autore ha dialogato con Antonio Mazzoni, già professore di storia e filosofia ed in seguito Direttore delI’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea della Provincia di Rimini, ed Alessandro Barocci a rappresentare i giovani dell'Associazione “Piazza Grande” di Cattolica. Il libro di Daniele Susini abbraccia il punto di vista delle vittime, che prima di diventare tali in molti casi hanno praticato varie strategie di resistenza. Dalla resistenza armata a quella spirituale e culturale fino alle innumerevoli forme di salvataggio e auto-aiuto attuate nei ghetti e perfino nei campi di sterminio. Susini, storico ed esperto di educazione alla Memoria, è animatore del progetto "Storia per tutti", che nelle scuole organizza percorsi sui temi della Shoah, della Resistenza, del fascismo e della Costituzione. Collaboratore del Mémorial de la Shoah di Parigi, è direttore del Museo della Linea gotica di Montescudo e consigliere dell’Istituto storico della Resistenza di Rimini.

Sino al 10 febbraio, va ricordato, sarà allestita una vetrina di libri sul Giorno della Memoria e sul Giorno del Ricordo presso la Biblioteca Comunale. In questo periodo verrà consegnata agli utenti una lettera sul tema tratta dai documenti di quell’epoca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata della Memoria 2023 a Cattolica: "Non possiamo permetterci di dimenticare"

RiminiToday è in caricamento