Giornata mondiale contro l'Aids, sabato l’Hiv Test Day: analisi gratuite

La provincia di Rimini e quella di Ravenna mostrano una incidenza nel sesso maschile particolarmente elevata, mentre l’incidenza femminile più alta si registra a Parma

“Vieni a fare il test per l’HIV. Combatti la paura”. In occasione della Giornata mondiale per la lotta contro l’Aids, che si celebra il 1 dicembre, l’Ausl della Romagna promuove sabato l’Hiv Test Day, con l’apertura straordinaria, dalle ore 8 alle 12, di una serie di ambulatori a Cesena, Faenza, Forlì, Ravenna, Riccione, Rimini e Lugo. Medici e infermieri saranno disponibili per eseguire il test Hiv e fornire informazioni preziose per proteggere la propria salute.

Effettuare il test solleva dal dubbio e può salvare la vita. L’infezione da HIV si può curare, anche se non si può ancora guarire: le terapie riducono efficacemente il numero di virus circolanti e impediscono il danno virale al sistema immunitario. Ma è importante che la diagnosi sia tempestiva: invece oltre il 50% delle persone scoprono di essere sieropositive solo dopo molti anni aver contratto il virus Hiv, talora già in una condizione di Aids.

Il test consiste in un semplice e rapido prelievo di sangue; è gratuito e sicuro, e potrà essere effettuato in anonimato se il paziente lo richiede. L’esito potrà essere ritirato personalmente a partire dal primo dicembre. L’iniziativa vede coinvolti servizi ospedalieri e territoriali di tutta l’Ausl della Romagna e il Laboratorio Unico di Pievesestina. Gli obiettivi sono incoraggiare quante più persone possibile ad effettuare il test Hiv, superando la paura, sensibilizzare sull’importanza di prevenire i comportamenti a rischio e diagnosticare per tempo le nuove infezioni, permettendo così di curarle con maggior efficacia ed evitare trasmissioni inconsapevoli, soprattutto per via sessuale.

DATI - Anche in Romagna si osserva una prima diminuzione dei casi, ma l’incidenza è superiore alla media regionale. Stando ai dati aggiornati al 31 dicembre 2013 sulla diffusione del virus Hiv in Emilia Romagna, mediamente, nel periodo 2006-2013, si sono osservati tra i residenti in Regione 8,7 nuovi casi ogni 100.000 abitanti. Il valore registrato nel solo anno 2013 è pari a 6,7 ogni 100.000 abitanti, in sensibile diminuzione rispetto ai valori precedenti che mostravano una certa stabilità. Tale diminuzione è presente anche nel territorio romagnolo, dove nel 2013 si sono registrati complessivamente 72 casi con nuova diagnosti di HIV contro i 108 del 2012 (27 casi contro i 33 del 2012 nella provincia di Forlì-Cesena; 23 casi contro i 31 del 2012 a Rimini; 22 casi contro i 44 del 2012 a Ravenna).

Comunque ancora oggi, a circa 300-400 persone residenti in Emilia-Romagna, viene diagnosticata ogni anno la condizione di sieropositività HIV. Le nuove diagnosi si riscontrano più frequentemente nel sesso maschile (72,7%), fra le persone di nazionalità italiana (70,9%) e nella età comprese fra i 20 e i 49 anni, con maggior presenza nella fascia 30-39 anni ( 33,5% del totale). L’incidenza nel sesso maschile è di 13/100.000 e nel sesso femminile di 4,6/100.000. L’incidenza negli uomini è più alta di quella femminile in tutte le province emiliano romagnole, con alcune diversità. La provincia di Rimini e quella di Ravenna mostrano una incidenza nel sesso maschile particolarmente elevata, mentre l’incidenza femminile più alta si registra a Parma.

La modalità di trasmissione principale - l’86,1% dei casi – è quella sessuale (54,4% eterosessuale e 31,7% omo-bisessuale); mentre la trasmissione legata a scambio di siringhe riguarda ora solo il 5% dei casi. Le donne che hanno scoperto la sieropositività durante la gravidanza sono il 20% del totale dei casi femminili, fenomeno però relativo quasi esclusivamente a donne nate all’estero. Il confronto con i dati nazionali (aggiornati al 2012) vede l’Emilia Romagna al 5° posto in Italia per nuove diagnosi di infezione da HIV In tutto il territorio della Romagna l’incidenza dei nuovi casi di infezione da virus HIV, considerando l’intero periodo  2006-2013, è relativamente alta, superiore alla media regionale e nazionale: circa 1 nuovo caso ogni 10.000 abitanti all’anno.

Nel 2012 i nuovi casi di Aids tra i residenti in Emilia-Romagna sono stati 78, corrispondenti ad un tasso di incidenza di 2.1/100.000 abitanti, che pone la nostra Regione al 5° posto in Italia; in Romagna vi sono stati 30 nuovi casi  Il numero di nuovi casi /anno di AIDS , dopo essere crollato a metà degli anni 90 per l’introduzione delle terapie antiretrovirali combinate, continua lentamente a diminuire. Il tasso standardizzato di mortalità per Aids , anch’esso crollato drasticamente dal’96, risulta piuttosto stabile negli ultimi anni: 2/100.000 abitanti maschi, 0.4/100.000 abitanti femmine ed è allineato al dato nazionale.

Elenco degli ambulatori dove sabato, dalle ore 8 alle 12, sarà possibile eseguire il Test HIV:

Rimini: Ospedale degli Infermi (via Settembrini 2), Day Hospital Malattie Infettive

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riccione: Ser.T (via Sardegna 9).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento