menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giornata mondiale del Pane, torna l'appuntamento con Forninfesta

L’iniziativa sfocerà, domenica 13 Ottobre, nella Festa del pane artigianale nella Vecchia Pescheria, dove in mattinata saranno distribuiti assaggi di pane artigianale e prodotti da forno

In occasione della Giornata mondiale del Pane, ideata per celebrare uno dei cibi fondamentali per l'umanità, realizzato con acqua e farina, due semplici ingredienti che mescolati al lievito, danno un prodotto che nella sua semplicità è così ricco di significati ed interpretazioni popolari, i panificatori associati a Confartigianato promuovono l’iniziativa Forninfesta. La Confartigianato di Rimini proporrà l’evento da domani a venerdì 11 per tre giornate. I panifici associati, una cinquantina sul territorio riminese, accoglieranno i clienti distribuendo assaggi di pane comune, pizza e spianata, dolci da forno, crostata e ciambella, piada dei morti oltre ad informare sulla qualità che garantisce un prodotto fresco. L’obiettivo è quello di sensibilizzare i clienti al consumo del pane fresco e dei prodotti artigianali da forno, diversi e alternativi a quelli industriali o precotti, in nome della buona, genuina e sana alimentazione.

Forninfesta si realizza grazie anche al contributo della Regione Emilia-Romagna, che sostiene e promuove progetti utili a stimolare azioni volte alla valorizzazione del pane artigianale. Il Pane fresco è quello venduto entro le 24 ore dalla conclusione del processo produttivo e tenuto in scaffali riservati, con la dicitura “pane fresco”. Il pane conservato e il pane surgelato, invece, dovranno essere tenuti confezionati in ambiti appositi, separati dal pane fresco, con dicitura ed etichettatura appropriata, riportando lo stato e il metodo di conservazione utilizzato. L’iniziativa sfocerà, domenica 13 Ottobre, nella Festa del pane artigianale nella Vecchia Pescheria, dove in mattinata saranno distribuiti assaggi di pane artigianale e prodotti da forno.

“Sosteniamo i produttori con questo appuntamento tradizionale – spiega la Confartigianato – visto che sono alle prese con un calo dei consumi e con una concorrenza che usa i valori del prodotto fresco e artigianale spesso in modo artificioso. Difendiamo quindi l’artigianalità, la freschezza e la qualità nutrizionale di pane e prodotti da forno, pienamente inseriti nelle più corrette abitudini alimentari”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Pizza integrale in padella da preparare a casa

Alimentazione

I 10 food trend del 2021, più attenzione a salute e ambiente

social

Ricette con uova, 4 idee creative da gustare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento