Cronaca

Giornata mondiale della Terra, Cattolica lancia una nuova iniziativa

L'assessore Filippini annuncia l’avvio di un progetto per assegnare un logo ed una frase identificativa a tutti i parchi e giardini di Cattolica

In occasione della Giornata Mondiale della Terra (Earth Day), la più grande manifestazione ambientale dedicata al Pianeta che viene celebrata annualmente da 51 anni il 22 aprile, Cattolica risponde “presente” e nell’ambito delle attività di sensibilizzazione e valorizzazione del patrimonio naturale lancia una nuova iniziativa. "In occasione di questo giorno speciale – spiega l’assessore all’Ambiente Lucio Filippini - l’Amministrazione Comunale è lieta di annunciare l’avvio di un progetto per assegnare un logo ed una frase identificativa a tutti i parchi e giardini di Cattolica. Un progetto da realizzare con il coinvolgimento delle classi elementari delle scuole cittadine". Per un censimento sono stati coinvolti i comitati di quartiere, che attraverso una ricerca hanno fornito dati e indicazioni, mettendo in luce un piccolo ma importante patrimonio “verde” comune, a molti sconosciuto. I Parchi censiti sono stati 16 ed i Giardini 9 (riportati in calce).

Ambiente e bene comune

Questa iniziativa targata “Catolgreen”, in collaborazione con i vari Assessorati, ed in particolare quello all’istruzione ed alla cultura per celebrare i 750 anni dalla fondazione di Cattolica, ha come obiettivo “quello di valorizzare le aree verdi di Cattolica che spesso – sottolinea Filippini - non sono conosciute dagli stessi cattolichini. Attraverso un gioco, gli studenti avranno occasione di vedere e studiare i vari parchi e giardini cittadini. Lo scopo non è semplicemente la conoscenza ma anche la formazione ed educazione su tematiche ambientali e di rispetto del bene comune. Anche l’avere cura dei propri parchi è un modo per fare comunità ed occuparsi dell’ambiente”.

Il progetto

Questo progetto, a cura del Laboratorio di Educazione all’Immagine, oltre al coinvolgimento dei comitati di quartiere, che hanno selezionato i nomi dei parchi più appropriati (per quelli che ne erano sprovvisti), prevede la partecipazione di maestre ed alunni che potranno, appunto, disegnare un logo per ogni parco ed individuarne una frase caratterizzante. Le classi che aderiranno riceveranno una scheda tecnica e descrittiva con l’assegnazione del Parco o del Giardino al cui interno troveranno lo spazio per inserire la Frase e la descrizione del percorso. I lavori saranno esaminati da una commissione formata dai volontari dei comitati di quartiere che selezioneranno tre elaborati ai quali sarà conferito un premio quale riconoscimento come “migliore idea”. A tutte le classi partecipanti verrà donata una piccola biblioteca di testi su ecologia e orticoltura che rimarrà in dotazione alla scuola. L’intenzione dell’Amministrazione è di realizzare una cerimonia conclusiva tra fine maggio e giugno presso il Parco delle Querce in Via Eulero. “L’iniziativa si concluderà con la messa a dimora di targhe rappresentative dei loghi e delle scritte premiate, affiancate da una segnaletica sulle norme comportamentali da tenersi nei parchi. Il rispetto della natura e l’educazione ambientale è un processo comportamentale di ogni giorno e che coinvolge ognuno di noi”, conclude l’Assessore Filippini.

lucio filippini - assessore cattolica - aprile 2021-2

Parchi e giardini di zona porto Violina
1) Parco Robinson - via Viole;
2) Giardino delle Farfalle - via Castelsardo – nota: nel giardino sono state piantumate le buddleie che è la pianta delle farfalle;
3) Giardino Alessandro Ferretti – via Irma Bandiera (a seguito di una loro vecchia richiesta che proponeva in cambio la manutenzione e la pulizia dell'area);
4) Parco Lungotavollo – Da via Irma Bandiera a via Foscolo;
5) Giardini Foscolo – via Foscolo;
6) Parco delle casette – via Fratelli Cairoli;
7) Giardini Vivaldi – Via Foscolo;
8) Giardini Mameli – Via Goffredo Mameli;
9) Giardini Europa (già denominati) – Via Carducci

Parchi e giardini zona Macanno
1) Parco del capostazione - Piazza S. Pertini – zona ferrovia;
2) Parco Gianni Rodari – via Rudi;
3) Giardino dei piccoli pioppi- via Pantano;
4) Parco dei gelsi- via Francesca da Rimini;
5) Parco delle querce – via Eulero;
6) Parco degli Sguinzagliati – via Cartesio;
7) Parco Salvo D’Acquisto – Via Salvo D’acquisto – zona stadio;
8) Giardino segreto – Via Macano – zona Conad Macanno;
9) Parco degli antichi pozzi – Via Giovanni Amendola zona fungo Hera note: passava il rio Overe;
10) Giardino del Legionario – via Lamarmora (il Macanno prese il nome dal legionario Macano al quale vennero regalate le terre della zona);
11) Parco del silenzio – via Carpignola e Quasimodo davanti alla chiesa San Benedetto.

Parchi e Giardini zona Ventena
1 – Area dientro Vgs – Via Guido Morganti: Parco Carpignola (vicino alle scuole spesso quella zona viene chiamata così);
2 – Area su via Cabral – Via Cabral: Parco del grano (una volta c’era un grande campo coltivato così);
3 – Area dietro al Diamante – Via Ravel: Parco presa dei pini (il nome tipico che si dava a quelle aree vicine alle strade);
4 – Area tra Via Gobetti e Fiume Ventena – Via Sardegna (ci si accede da questa via): Parco passeggiata del Bastione (dal nome in cui veniva chiamata quell’area e perché è un corridoio passeggiabile);
5 – Parco della pace – Via Francesca da Rimini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata mondiale della Terra, Cattolica lancia una nuova iniziativa

RiminiToday è in caricamento