rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
L'iniziativa

Giornata nazionale contro il bullismo: il film dei ragazzi nelle scuole italiane

Si tratta di un evento importante, che consentirà al film di arrivare a giovani e giovanissimi dell'intera nazione, con l'augurio di offrire spunti di riflessione su un argomento di stretta attualità

Cinquecento istituti scolastici italiani e oltre 30.000 studenti: è una platea vasta quella che ha scelto di aderire all'iniziativa proposta dalla Cooperativa Mondo Rec di Rimini in occasione della Giornata Nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo.  Mercoledì 7 febbraio 2024, infatti, sarà proiettato nelle scuole italiane l'ultimo lungometraggio sul tema della violenza fisica e psicologica in età adolescenziale, prodotto dai ragazzi di Rec Academy tra il 2019 e il 2023: "Tra le Stelle e il Mare - Ritorno a Pietrarubbia". 
Si tratta di un evento importante, che consentirà al film di arrivare a giovani e giovanissimi dell'intera nazione, con l'augurio di offrire spunti di riflessione su un argomento di stretta attualità. 

Il film, realizzato tra Romagna e Marche con il contributo di Sgr per la Scuola, Bonelli Bus e Centrale del Latte di Cesena, è stato presentato in anteprima nel maggio scorso, durante il Rec Film Festival di Rimini. Poi, dopo una serie di proiezioni estive, ha raggiunto il pubblico televisivo, con un tv tour nelle principali emittenti regionali italiane e punte di oltre 100.000 spettatori. Ora, gli studenti avranno l'opportunità, a titolo completamente gratuito, di partecipare alle proiezioni organizzate in occasione della giornata del 7 febbraio La storia, portata sullo schermo da un cast di attori esordienti di età compresa tra i 14 e i 22 anni e con la magistrale interpretazione di Cristiano Caldironi nel ruolo del professor Cesare Leoni, è un emozionante viaggio tra passato e presente, capace di emozionare e commuovere.

Il film

La narrazione prende il via quattro anni dopo la scomparsa di Fabio, quindicenne vittima di bullismo. Suo padre, Cesare Leoni, docente di scuola superiore, superato un lungo periodo di vuoto e sofferenza, ha scelto di impegnarsi, insieme ai suoi ex studenti, per aiutare ragazzi fragili e soli, spesso oggetto di angherie e soprusi. Una sera, l’uomo presta soccorso a un giovane aggredito da una banda di coetanei, ennesimo caso di violenza tra baby gang. A lui, inizialmente ostile e restio, Cesare racconta, con un lungo flashback, la storia di suo figlio e del legame, inaspettato e straordinario, con Salvatore, ragazzino timido e minuto, arrivato nella nuova scuola e divenuto in brevissimo tempo l’ennesimo bersaglio di compagni prepotenti. Mentre il professore rievoca le tappe più delicate e drammatiche del passato, egli assume la consapevolezza che quel giovane sconosciuto, in realtà, conosca molti dettagli a proposito di Fabio e della sua morte, avvenuta in circostanze misteriose durante una sera di tempesta. Le certezze dell’uomo e dei suoi alunni vengono così nuovamente messe in discussione da un segreto, terribile ed inquietante, legato proprio alla notte in cui Fabio è scomparso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata nazionale contro il bullismo: il film dei ragazzi nelle scuole italiane

RiminiToday è in caricamento