“Giornata Nazionale dei Balneari Italiani” contro la minacciata dalla Bolkestein

Gli imprenditori della Costa emiliano-romagnola: "La nostra categoria ha contribuito a creare il turismo balneare”

Oltre 500 Stabilimenti Balneari della Costa emiliano-romagnola hanno aderito alla manifestazione del SIB, indetta per la giornata di ieri 26 agosto. Una “Giornata” finalizzata a sensibilizzare i turisti, l’opinione pubblica e la politica sull’importanza della balneazione attrezzata per l’offerta turistica, minacciata dalla Bolkestein, con l’affissione di locandine e la distribuzione di volantini. L’Onorevole Alberto Pagani del PD, il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, l’Assessore al Turismo Andrea Corsini e il Sindaco di Ravenna Michele De Pascale, sono solo alcuni fra i tanti rappresentanti delle Istituzioni pubbliche a cui si sono aggiunti i rappresentanti dell’Imprenditoria privata del territorio, che hanno aderito all’iniziativa. “E’ importante che la questione “Bolkestein” sia risolta al più presto – afferma Simone Battistoni Presidente del SIB Emilia Romagna. - L’impegno dei nostri Imprenditori e delle loro famiglie ha permesso la valorizzazione delle spiagge avute in concessione dalla Stato aumentando l’attrattività turistica della Riviera emiliano-romagnola. La nostra categoria ha contribuito a creare il “turismo balneare”, elemento peculiare e unico del nostro “Made in Italy” come lo conosciamo oggi, famoso in tutto il mondo".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento