rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca

Giornata Nazionale del Personale sanitario, i ringraziamenti dell'assessore Gianfreda

Il 20 febbraio la ricorrenza civile, il responsabile del Comune di Rimini alle Politiche per la Salute: "Con la pandemia, la pressione e il lavoro è aumentato enormemente, e quindi il nostro ‘grazie’ vuole essere davvero doppio"

Il 20 febbraio si celebra la Giornata nazionale del personale sanitario e sociosanitario, del personale socioassistenziale e del volontariato e, in occasione di questa ricorrenza civile, l'assessore del Comune di Rimini alle Politiche per la Salute Kristian Gianfreda ha voluto cogliere l'opportunità per ringraziare quanti si prodigano in questo settore. "In occasione della Giornata nazionale del personale sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato del 20 febbraio - ha spiegato Gianfreda - voglio esprimere la profonda gratitudine dell’amministrazione comunale verso i nostri medici, infermieri, oss e volontari che, ogni giorno, con estrema dedizione, si prendono cura delle persone malate o in difficoltà, senza mai risparmiarsi. Soprattutto da quando è scoppiata la pandemia, la pressione e il lavoro negli ospedali è aumentato enormemente, e quindi il nostro ‘grazie’ vuole essere davvero doppio. Mai come in questi ultimi anni ci siamo resi conto del loro valore professionale e di quanto il loro operato sia centrale per la tenuta delle comunità. Un lavoro quotidiano caratterizzato da studio, competenza, lucidità d'azione e abnegazione, e che racchiude la capacità di essere empatici, di saper alleviare la convalescenza di una persona anche solo con una parola di conforto o un sorriso al momento giusto. Non è un caso che tutte le persone che sono state in terapia intensiva o che sono state ricoverate a causa di complicanze legate al Covid, portano con sé il prezioso ricordo dell’umanità e dell’alto livello di professionalità dello staff dell’ospedale.  In questa ricorrenza, dunque, ci tengo a congratularmi con una categoria che rappresenta l’architrave del nostro sistema sanitario, unitamente a tutte le volontarie e i volontari che costituiscono un presidio fondamentale per il nostro territorio, e che fanno un lavoro estremamente faticoso senza chiedere nulla in cambio. I ringraziamenti di questa giornata però da soli non sono sufficienti: devono essere affiancati a provvedimenti e misure concrete, con l’obiettivo di sostenere e stare al fianco di chi lavora negli ospedali o svolge attività di volontariato. La recente uscita pubblica dell’Ordine dei Medici di Rimini, fa molto riflettere. Non possiamo limitarci a chiamare i nostri professionisti ‘eroi’, se poi alle parole non accompagniamo delle azioni reali di aiuto, sia che si tratti di periodi straordinari che di periodi ordinari. Anche quando ci saremo lasciati lo stato di emergenza alle spalle, per i nostri operatori non saranno mesi facili. Con l’emergere della pandemia, come sappiamo, sono stati rimandati esami, controlli, interventi. Per questo serve agire da subito, senza perdere tempo, con interventi che mirino al rafforzamento del nostro sistema sanitario e alla prevenzione di eventuali situazioni di pressione nei reparti, all'interno di un nuovo modello organizzativo imperniato sul concetto di prossimità, digitalizzazione e funzionalità". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata Nazionale del Personale sanitario, i ringraziamenti dell'assessore Gianfreda

RiminiToday è in caricamento