menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giorno della Memoria, le iniziative a Rimini

Il Comune di Rimini è impegnato dal 1964 sulle tematiche della memoria attraverso il Progetto Educazione alla Memoria, oggi riconosciuto a livello nazionale e internazionale come un modello

Il Comune di Rimini è impegnato dal 1964 sulle tematiche della memoria attraverso il Progetto Educazione alla Memoria, oggi riconosciuto a livello nazionale e internazionale come un modello, nonché riferimento qualificato per l'insegnamento della Shoah e la trasmissione della memoria alle giovani generazioni. Anche quest’anno, il programma copre un periodo di tempo molto più lungo della sola Giornata della Memoria, poiché le attività si articolano lungo tutto l’anno scolastico, nel tentativo di rendere la memoria un elemento vivo e, soprattutto, uno strumento per interrogare il nostro presente. Perché lo studio della storia deve essere occasione di riflessione politica e morale sulle contraddizioni e sulle speranze del nostro tempo, evitando la retorica commemorativa della “celebrazione” che non solo produce un effetto di banalizzazione del male, ma che alla lunga stanca e provoca reazioni di rigetto.

Domenica 27 gennaio si svolge alle ore 10.30 la deposizione di una corona d’alloro al monumento dedicato alle vittime dei lager nazisti e di tutte le prigionie al Parco “Ai Caduti nei Lager 1943-45” in via Madrid, con la partecipazione di alunni e alunne delle scuole di Rimini.

In serata alle ore 21, presso la Cineteca Comunale in via Gambalunga (ingresso libro) ospita un sentito ricordo di Shlomo Venezia, scomparso nel 2012 e sopravvissuto di Auschwitz-Birkenau dove fu costretto dalle SS a lavorare nelle camere a gas con il compito di bruciare i cadaveri delle vittime. A Shlomo, che tante volte ha incontrato gli studenti e insegnanti riminesi, accompagnandoli anche in viaggi studio proprio al campo di Auschwitz, è dedicato il film Shlomo un testimone realizzato nel 2003 da Giancarlo Sormani, in occasione di uno di questi viaggi in Polonia. Il racconto del contesto storico di Auschwitz è accompagnato dalla narrazione della personale vicenda di Shlomo, ebreo italiano deportato dalla Grecia assieme alla sua famiglia nella primavera del 1944, attraverso la voce diretta del testimone che spiega, si interroga e dialoga con gli insegnanti nel tentativo impossibile di comprendere “come è stato possibile”.
Introduce Laura Fontana, Responsabile del Progetto Educazione alla Memoria, partecipano l’autore del film, Gianluca Guidomei (Mare di Libri) e Francesca Panozzo, dottore di ricerca in storia contemporanea,

Per informazioni dettagliate sul Progetto Educazione alla Memoria: https://memoria.comune.rimini.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento