Il Giorno della memoria: grande affluenza alla mostra dedicata ad Anne Frank

Sono state trenta le classi degli istituti scolastici di ogni ordine e grado (dai bambini delle primarie ai ragazzi degli istituti superiori) che dal 26 gennaio scorso, giorno dell’inaugurazione, l’hanno visitata

Si sono susseguite fino all’ultimo giorno utile le richieste di visite alla mostra documentaria Anne Frank una storia attuale, uno dei momenti più importanti del programma celebrativo promosso dal Comune di Rimini in occasione della ricorrenza del “Giorno della memoria”, reso possibile grazie alla collaborazione dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in Italia e dalla disponibilità dell’ Anne Frank House di Amsterdam che l’ha curata.

Sono state trenta le classi degli istituti scolastici di ogni ordine e grado (dai bambini delle primarie ai ragazzi degli istituti superiori) che dal 26 gennaio scorso, giorno dell’inaugurazione, l’hanno visitata; nove invece i gruppi di genitori che l’hanno voluto visitare in maniera organizzata insieme coi propri bambini. Oltre ai mille partecipanti dei gruppi organizzati tantissimi i singoli visitatori, tanto da aver consigliato d’ampliare gli orari della mostra, anticipando l’apertura in 18 dei 25 giorni d’esposizione. Oltre 200 ne sono stati contati nei giorni di ogni fine settimana, dopo che più 400 avevano visitato la mostra nel giorno dell’inaugurazione.

Un successo per un’iniziativa che, purtroppo, non è stato possibile prorogare per la presenza di altre iniziative in calendario al Palazzo del Podestà, fra le quali la mostra "Sport, sportivi e giochi olimpici nell'Europa in guerra (1936-1948)” che sarà inaugurata il 9 marzo prossimo nell’ambito delle iniziative promosse nella Giornata mondiale contro il razzismo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento