rotate-mobile
Cronaca

Giovane coppia arruola parenti e amici per gestire l'hotel. "Addio pensione completa? Il buon cibo è tutto"

La storia di una giovane coppia che va controtendenza e rileva un hotel per fare pensione completa: "Siamo una squadra. Ma torniamo alle origini, rapporti umani e buon cibo sono il Dna da non smarrire"

Marito in cucina. Compagna alla reception. Cugini e amici ad aiutare nelle camere e al ristorante. Quando l’albergo diventa una questione di famiglia. Come nella vera tradizione Romagnola. Solo che questa è una storia che non trova radici lontane, bensì inizia solamente qualche mese fa: è l’avventura che ha deciso di intraprendere una giovane coppia riminese, Vito e Mia Surico, che solo da quest’anno hanno deciso di rilevare l’Hotel Bel Sogno, un tre stelle in viale Modena, con 25 camere. Hanno rilevato la pensione nel cuore della Guerra in Ucraina, dovendo anche scontare una stagione che in principio non è decollata complice l’alluvione.

ASPETTANDO FERRAGOSTO - Hotel liberi e prezzi non stellari, un Ferragosto al last minute

“Ci crediamo, siamo convinti che la Riviera deve tornare a essere un posto per famiglie, in un clima di fiducia e confidenziale, anche se è vero che siamo sempre più la città dei giovanissimi e del divertimento – raccontano Vito e Mia -, ma abbiamo deciso di metterci in gioco. Stiamo provando a ricreare il classico clima della pensione tipica, che per noi significa rapporto umano con i clienti e come priorità una cucina di qualità. Noi crediamo che si debba tornare alla pensione completa, anche se molti clienti sono orientati sul B&B”.

Al Bel Sogno dopo un mese di giugno quasi perso, la svolta è arrivata a luglio e per la prima settimana di agosto era rimasta libera una sola stanza. Per Ferragosto c’è però ancora disponibilità: “I prezzi, vediamo anche consultando costantemente la media, sono un po’ troppo bassi per essere Ferragosto. Ma nessuno sta più andando sotto a quella soglia con cui si rischia di andare in perdita”, racconta Mia. Quanto vale la pensione completa per Ferragosto? Cento euro, dormire e pensione completa a persona con colazione, pranzo e cena. A luglio i prezzi erano invece di 80/85 euro a seconda della settimana: “Per essere il nostro primo anno siamo soddisfatti – raccontano Mia e Vito -, ma tutto è reso più semplice perché abbiamo uno staff che è una squadra, composto da amici e parenti. Perché altrimenti sarebbe davvero difficile. Il nostro punto di forza? Sicuramente la cucina. I clienti devono tornare a sentirsi come a casa. Noi ce la stiamo mettendo tutta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane coppia arruola parenti e amici per gestire l'hotel. "Addio pensione completa? Il buon cibo è tutto"

RiminiToday è in caricamento