rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Cronaca

Giro di scommesse clandestine sul campionato di serie B greco, nella rete spuntano quattro riminesi

Sono indagati e accusati di aver promesso soldi e ricompense ai componenti delle squadre Apollon Larissa e Aiginiakos Fc

Sarebbero stati partecipi di un giro di scommesse clandestine sul campionato di serie B greco. Quattro persone, due cittadini albanesi di 67 e 41 anni e due italiani di 36 e 55 anni, tutti residenti nel Riminese, sono indagati e accusati di aver promesso soldi e ricompense ai componenti delle squadre Apollon Larissa e Aiginiakos Fc in particolare per la partita della serie B greca disputata il 17 febbraio del 2019. Per i quattro indagati, difesi dagli avvocati Cesare Brancaleoni, Stefano Caroli e Francesco Pisciotti, la Procura della Repubblica di Rimini ha chiesto il rinvio a giudizio e l'udienza davanti al gup è stata fissata per il prossimo 14 febbraio.

Secondo quanto riporta l'agenzia Ansa i quattro avrebbero cercato di ottenere il risultato certo al fine di gonfiare il pagamento delle giocate effettuate presso alcune sale scommesse di Rimini. Il metodo usato dagli indagati, come aveva scoperto la Guardia di Finanza, consisteva soprattutto nel piazzare le puntate in orari notturni ed effettuare giocate su altre partite con bassa percentuale di pagamento. Un metodo però scoperto dai sistemi informatici delle società che avevano quindi provveduto a bloccare il pagamento di circa 48 mila euro. Tra le persone offese oltre alle agenzie di scommesse anche la Figc italiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro di scommesse clandestine sul campionato di serie B greco, nella rete spuntano quattro riminesi

RiminiToday è in caricamento