rotate-mobile
Cronaca

Il M5s contro Giulia Sarti, Di Maio è netto: "Sarà espulsa, è doveroso"

Per il vicepremier Luigi Di Maio le dimissioni della parlamentare riminese "sono doverose"

Le dimissioni di Giulia Sarti dalla presidenza della Commissione Giustizia della Camera sono un "atto doveroso". Il giudizio, chiaro, è del vicepremier Luigi Di Maio, spiegando che per quanto riguarda l’espulsione dal Movimento si dovrà attendere la valutazione dei probiviri. "Credo - aggiunge Di Maio - che l’espulsione sia doverosa". Secondo Rocco Casalino, portavoce di Palazzo Chigi, "Sarti si è probabilmente coperta dietro il mio nome con l’allora compagno, se avessi saputo di questi ammanchi o di giri strani l’avrei immediatamente riferito al Capo politico e ai Probiviri. Io non tutelo i parlamentari, ma il Movimento, come sanno tutti". La deputata M5S si è dimessa da presidente della commissione Giustizia della Camera e si è autosospesa dal Movimento. "I tempi per la sostituzione saranno congrui", ha assicurato il presidente della Camera, Roberto Fico. Intanto l’ex fidanzato di Sarti, Andrea Tibusche Bogdan, sta valutando di querelare Sarti per calunnia o di procedere con una richiesta civile di risarcimento danni. Sull'espulsione dal Movimento 5 Stelle dell'onorevole riminese è intervenuto Davide Casaleggio, presidente dell'associazione Rousseau, che ha dichiarato "E' una vicenda di cui dovrebbe parlare lei, penso che siano domande che dovrebbe rivolgere a Giulia Sarti, è una vicenda privata".

Le chat tirano in ballo Rocco Casalino

Il Partito Democratico, intanto, è intervenuto in Aula alla Camera con la vicecapogruppo del Pd Alessia Morani. "Il gruppo del Pd - ha dichiarato la deputata - chiede formalmente che  il presidente del Consiglio Giuseppe Conte venga in Aula a riferire  dei fatti che hanno coinvolto il suo portavoce Rocco Casalino. E altresì chiediamo, a seguito del processo che ha coinvolto l'onorevole Giulia Sarti, dimessasi da presidente della commissione Giustizia, di allontanare Rocco Casalino dal suo ruolo di portavoce. E' del tutto evidente che non sta svolgendo un ruolo di garanzia, come quello di portavoce del presidente del Consiglio dei Ministri, bensì un ruolo politico, di portavoce del MS5". Lo ha affermato, intervenendo in Aula, la vicecapogruppo del Pd alla Camera, Alessia Morani.

Giulia Sarti travolta dallo scandalo rimborsopoli

BOGDAN PRONTO A RIENTRARE IN ITALIA - Entro due-tre giorni Bogdan Andrea Tibusche (conosciuto come Andrea De Girolamo), ex fidanzato di Giulia Sarti, "verrà a Rimini. A questo punto dobbiamo confrontarci sulla vicenda e sulle iniziative da adottare". Lo afferma l'avvocato Mario Scarpa, legale dell'ex fidanzato della deputata che si è autosospesa ieri dal M5s, dopo la richiesta di  archiviazione, avanzata dal pm di Rimini, nell'ambito del processo che vede accusato l'uomo di appropriazione indebita aggravata ai danni di Sarti. Come riferisce l'avvocato Scarpa, Bogdan ha reagito alla notizia della richiesta di archiviazione con "sollievo" e una "grande  soddisfazione". "E' un bravo esperto informatico e per questa vicenda si è dovuto allontanare, è andato all'estero, ha perso opportunità e ha subito danni", spiega l'avvocato.

Lite sui social tra Casalino e Bogdan

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il M5s contro Giulia Sarti, Di Maio è netto: "Sarà espulsa, è doveroso"

RiminiToday è in caricamento