menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giulio Lolli rinviato a giudizio con l'accusa di terrorismo e traffico di armi

L'ex patron della Rimini Yacht estradato dalla Libia è ritenuto aver avuto un "ruolo direttivo" nell'organizzazione terroristica di matrice islamica Majlis ShuraThuwar Benghazi

E' stato rinviato a giudizio a Roma Giulio Lolli, l'umprenditore 54enne ex patron della Rimini Yacht estradato dalla Libia nel dicembre scorso e accusato  dalla Procura capitolina di associazione a delinquere finalizzata al terrorismo internazionale e traffico di armi. Il gip ha fissato il processo al prossimo 14 ottobre davanti alla prima corte d'assise. Secondo gli inquirenti, Lolli aveva un "ruolo direttivo" nell'organizzazione terroristica di matrice islamica Majlis ShuraThuwar Benghazi in cui militava in Libia quale 'Comandante delle forze rivoluzionarie della marina'. Nell'ordinanza di custodia cautelare dello scorso dicembre, il gip scrive che l'italiano era "detenuto dal 17 dicembre 2017 nel carcere di Mitiga (Tripoli) con l'accusa di terrorismo per la collaborazione fornita al gruppo armato denominato Shura di Bengasi oltre che di detenzione illegale di una pistola e trattenimento illegale in Libia". In particolare, come emerso dalle indagini del Ros, "proprio da Misurata  Lolli si occupava di garantire alle milizie di Majlis Shura Thuwar Benghazi a Bengasi i rifornimenti di armi; approvvigionamenti che, via mare (non essendo sicuro il trasporto via terra), dovevano giungere da Misurata".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Miti e leggende, i fantasmi del riminese

Giardino

Bonus Verde 2021: nuovo look al giardino spendendo poco

Attualità

Verucchio, inaugurata dal sindaco una nuova pizzeria d'asporto

social

Cassoni riminesi, la ricetta per farli in casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

  • Alimentazione

    Dimagrire con la dieta del riso rosso

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento