Gli agenti a quattrozampe della Municipale al lavoro per controllare i parchi

Bruce e Iago, affiancati dai più esperti Pablo e Thor, in azione nel Parco Marecchia. Quasi completato il loro addestramento

Anche se sono ancora giovani e nella fase finale del loro addestramento, Bruce e Iago, affiancati dai più esperti Pablo e Thor, i pastori tedeschi in dotazione alle unità cinofile della polizia Locale, sono praticamente  diventati già agenti di polizia con piena operatività. Le 4 unità cinofile dei vigili, solo da qualche settimana rinforzata di cani e uomini, sono infatti arrivate quasi a pieno regime nell’attività di controllo antidroga, prevenzione, tutela, ordine pubblico e polizia giudiziaria. Un’attività che richiede uno specifico addestramento iniziale rivolto al cane e al conduttore, che ha cambiato drasticamente anche i metodi degli agenti operanti. Gli agenti a quattro zampe infatti, che stanno affiancando il personale della Polizia Locale, specie in alcuni contesti delicati, non solo rendono maggiormente efficace i controlli, ma elevano anche il livello di protezione delle donne e degli  uomini impegnati nei servizi più difficili. E’ anche con questa maggiore sicurezza, che nel pomeriggio di ieri si è svolto un nuovo controllo nel parchi pubblici della città, un altro servizio, svoltosi a poca distanza dalla  precedente operazione, che aveva portato, nella settimana di Ferragosto, al sequestro di diversi quantitativi di droga e all’arresto di uno spacciatore.

Il servizio è iniziato ieri alle ore 17 e si è dovuto interrompere verso le 19,30 a causa delle cattive condizioni meteo,  ma la pioggia non ha impedito i controlli che si sono comunque fatti sia nel parco Murri di Miramare che nel Parco Marecchia. Proprio in quest’ultimo, e nei terreni privati adiacenti alla zona  di Parco Marecchia, si è concentrata la parte più consistente dell’operazione della Polizia Locale che ha avuto l’esito di identificare 21 persone.  L’altro controllo è avvenuto a Miramare nel Parco Murri, dove è stato portato a termine, anche in questo caso con il prezioso aiuto delle unità cinofili,  un’operazione in cui si sono  identificati  4 uomini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’operazione è stata coordinata dal Commissario Carla Tavella, che ha condotto una squadra di 9 uomini, di cui 2 in abiti civile e 4 unità cinofile. Anche se non sono state rilevate sostanze stupefacenti,  probabilmente anche per l’anticipata interruzione del servizio causa meteo,  il servizio, proprio per il supporto dei cani poliziotto, si è svolto senza nessun intoppo e nella massima sicurezza.  Una  forma di servizio integrato, che per il prossimo anno si avvia alla piena operatività, per arrivare ad un completo e capillare presidio del territorio, con un effettivo beneficio sul controllo, la sicurezza e il monitoraggio dei luoghi pubblici della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento