Gli agenti della polizia di Stato presidiano il Capodanno di Rimini

Forze dell'ordine schierate per garantire la sicurezza di quanti sono arrivati in Riviera per festeggiare l'arrivo del 2017

Imponente macchina organizzativa della polizia di Stato con gli agenti schierati, fin dalla prima serata del 31 dicembre, per garantire la sicurezza delle migliaia di persone arrivate in Riviera per trascorrere l'ultimo dell'anno. Secondo i dati della Questura, in 150mila hanno scelto le piazze di Rimini mentre, a Riccione, erano in 15mila a brindare all'arrivo del 2017 con Nellaria, Cattolica e Santarcangelo che hanno visto altre 5mila persone in strada. Il tutto si è svolto in una cornice di sicurezza grazie alla presenza di tutte le forze dell'ordine, polizia di Stato, carabinieri e Guardia di Finanza, coordinate dalla Prefettura.

Oltre alle manifestazioni all’aperto, nelle pubbliche piazze, particolare attenzione è stata rivolta anche a tutti i maggiori eventi programmati in vari e noti locali notturni e presso le maggiori strutture alberghiere della Riviera, con la presenza di pattuglie all’esterno in funzione preventiva durante tutto l’arco della serata; affinché fosse ben compreso il senso dello sforzo che le forze dell’ordine avrebbero profuso anche per garantire il sereno svolgimento di tali eventi, già nei giorni scorsi la Questura aveva sollecitato le associazioni di categoria interessate a promuovere presso gli organizzatori ogni consentita iniziativa finalizzata ad innalzare al massimo livello gli standard di sicurezza delle strutture.

Anche sotto il profilo degli eccessi dovuti ad abuso di sostanze alcooliche o proibite non si registrano particolari criticità; gli ingressi ai Pronto Soccorso degli Ospedali di Rimini e Provincia hanno registrato numeri compatibili con un qualunque sabato estivo e nessuno di particolare gravità. L’unico ferito da artifici pirotecnici si è registrato presso l’Ospedale di Rimini, dove è stato trasportato verso le 23,30 un 27enne nato a Rimini che lamentava ferite derivanti dallo scoppio di un fuoco d’artificio e ove risulta tuttora ricoverato con una prognosi iniziale di 20 giorni.

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, due Volanti della polizia di Stato sono intervenute, verso le 2.45, in piazza Cavour fuori da un esercizio commerciale dove era stata segnalata la presenza di due venditori di rose molesti. In particolare gli stranieri, entrambi nordafricani, cercavano di vendere con insistenza i fiori a un gruppo di giovani. Uno dei nordafricani, a un certo punto, ha afferrato un collo di bottiglia per minacciare i potenziali acquirenti che hanno chiesto aiuto. All'arrivo degli agenti lo straniero, un 30enne, al momento dell'identificazione si è scagliato contro la vettura del 113 ed entrambi i venditori di rose sono stati portati negli uffici della Questura. Una volta dentro, il 30enne ha cercato di aggredire un agente ed è stato bloccato ed ammanettato. Mentre il poliziotto è stato portato al pronto soccorso insieme a un collega, anche quest'ultimo ferito nella collutazione, gli agenti hanno arrestato il nordafricano per resistenza e lesioni. I due poliziotti sono stati giudicati guaribili con una prognosi di 7 giorni.

15825921_854149028066942_2179079699545758621_n-2Nonostante un Capodanno tutto sommato tranquillo, non sono mancate le polemiche, il primo gennaio, per come i residenti hanno ritrovato le strade della città dopo i festeggiamenti. In particolare, nel centro storico cumuli di rifiuti e bottiglie rotte hanno fatto infuriare i cittadini al loro riseveglio. Anche a Marina Centro, complice le modifiche alla viabilità, non sono mancate le proteste per i parcheggi selvaggi che non hanno risparmiato nemmeno i giardini pubblici all'ombra del grattacielo trasformati in aree di sosta per le vetture.

15781008_10211532007084696_1863670795419924091_n-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento