rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca Riccione

Gli amministratori di Riccione a Raibano per ascoltare i problemi del quartiere e annunciare i prossimi lavori

Tra le le opere pubbliche annunciate dall’assessore ai Lavori pubblici Simone Imola per il 2024 la realizzazione della rotonda tra i viali Dell’Ecologia e Gradara e l'asfaltatura delle strade

Nonostante la neve e nonostante il Festival di Sanremo, nuovo grande successo di pubblico per #RiccionePartecipa, il viaggio nei quartieri della giunta comunale di Riccione. Una piccola folla - almeno ottanta persone - ha infatti accolto la sindaca e gli assessori per l'incontro nella sala di quartiere di viale Falconara a Raibano. L’amministrazione ha annunciato diverse opere pubbliche da realizzare nel breve-medio periodo per la zona. I cittadini hanno rappresentato alla giunta i vari problemi che accusa il quartiere, soprattutto a partire da quelli che riguardano la viabilità. La sindaca Daniela Angelini ha innanzitutto ringraziato i cittadini per la presenza così numerosa. “Siamo qui a raccontarvi cosa abbiamo fatto e cosa faremo ma soprattutto siamo qui per ascoltarvi, con l’obiettivo di cambiare e fare crescere la città insieme a chi la abita”.

A presentare le opere pubbliche per il quartiere Raibano è stato l’assessore ai Lavori pubblici Simone Imola, annunciando per il 2024 la realizzazione della rotonda tra i viali Dell’Ecologia e Gradara: un incrocio che i residenti considerano piuttosto pericoloso. “E’ un’opera che giudichiamo molto importante: l’abbiamo inserita nel piano triennale per il 2024 ed è già coperta da finanziamento”.  L’amministrazione provvederà, tra l’anno in corso e il prossimo, ad asfaltare numerose arterie stradali della zona e a rifare diversi marciapiedi. “Abbiamo stanziato mezzo milione di euro in più all’anno rispetto al passato proprio per dare risposta alla richiesta di decoro urbano - ha aggiunto -: tra le diverse strade che verranno riasfaltate ci sono viale Ca’ Pronti, viale Del Lavoro, viale Dell’Ecologia e viale Gradara”. Il Comune intende inoltre potenziare il progetto per la sponsorizzazione delle rotatorie per riqualificare quelli esistenti. 

Alla presenza del presidente di Geat Fabio Galli, l’assessore Imola ha inoltre annunciato che presto Geat provvederà a portare i giochi nel parco pubblico della zona. Il Comune ha così dato immediata risposta a una raccolta di firme dei residenti che avevano avviato una petizione proprio per chiedere giochi per il parco.  L’assessore all’Ambiente Christian Andruccioli ha presentato al quartiere alcune importanti iniziative che riguardano la città: “Come il resto di Riccione, anche questo quartiere, Raibano, sarà oggetto del Piano urbanistico generale: sarà lo strumento per trasformare la città, migliorando la qualità della vita negli spazi pubblici ma dando anche ai privati la possibilità di rigenerare le proprie aree. Inoltre Riccione si doterà di un nuovo Regolamento per i ripetitori per la telefonia mobile e avvierà il monitoraggio della qualità dell’area”. I residenti hanno ringraziato per la presenza della giunta nel quartiere e per i lavori annunciati, poi hanno esposto le problematiche della zona. Al Comune viene chiesto di potenziare le fermate degli autobus, in particolare la linea 58, giudicate troppo lontane dal quartiere. Viene inoltre segnalata la presenza, con conseguenti disagi, di un capannone in costruzione da ormai molti anni, lungo viale Dell’Ecologia, rimasto incompiuto e attualmente allagato al piano terra. 

Le preoccupazioni maggiori riguardano la viabilità di tutto il quartiere. Chi vive a Raibano denuncia le continue corse dei mezzi pesanti ma anche delle automobili in diverse strade. Difficoltà di convivenza vengono denunciate rispetto alla presenza dell’inceneritore, sovente fonte di cattivi odori, secondo chi abita in zona. I residenti hanno inoltre fatto presente di assistere poco spesso alle pulizie delle strade. L’assessore Andruccioli ha raccolto le proteste e fatto argomentato che “le pulizie, stando al contratto con Hera, dovrebbero essere mensili. Voi però riferite che non lo sono: ne prendo atto. Non solo, predisporremo il calendario degli interventi, rendendolo pubblico: invito a segnalare eventuali inadempienze da parte del fornitore se si verificheranno in futuro”. Il servizio di Hera viene inoltre criticato dagli abitanti della zona: sostengono che i mezzi che raccolgono i rifiuti spesso ne perdono una parte per strada.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli amministratori di Riccione a Raibano per ascoltare i problemi del quartiere e annunciare i prossimi lavori

RiminiToday è in caricamento