Gli assembramenti alle luminarie di Riccione approdano dalla D'Urso: "Immagini che fanno discutere"

Nel corso della trasmissione Live di domenica sera nel salotto di Mediaset è stato mostrato il video incriminato

Continuano a far discutere le immagini dell’accensione delle luci di Natale a Riccione in cui si vede molta gente raggruppata nella principale via pedonale della città. Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale aveva promosso l’inaugurazione del Riccione Christmas Star prevista per sabato con lo show di una nevicata finta (di schiuma) a partire dalle 17 a cadenza oraria fino alle 20. L’evento ha attratto parecchia gente nell’ultimo giorno di zona arancione dell’Emilia-Romagna prima del passaggio alla zona gialla (avvenuto domenica 6 dicembre), e c’è chi denuncia gli assembramenti. Dal tam tam sui social network alle prese di posizione di Bonaccini e del Pd della Perla Verde che hanno puntato il dito contro l'amministrazione Tosi. Lo stesso primo cittadino si è difeso, sostenendo che le immagini erano state montate ad arte per far sembrare le folla più numerosa di quello che era. Video che, domenica sera, è stato mostrate anche nel corso del programma di Barbara D'Urso, su Mediaset, accompagnate dal commento "Una folla incredibile si è radunata in viale Ceccarini a Riccione per l’accesione delle luminarie. Immagini che fanno discutere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Coronavirus, nuovo decreto fino al 5 marzo: divieto di ricevere più di due persone in casa

Torna su
RiminiToday è in caricamento