rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Santarcangelo di Romagna

Gli eventi natalizi di Santarcangelo hanno richiamato 20mila persone

L'amministrazione: “Nonostante le limitazioni imposte dalla pandemia e il maltempo degli ultimi giorni, che hanno portato all’annullamento di diversi appuntamenti, ‘LòMM’ ci ha consentito di trascorrere insieme le festività con eventi per tutti"

Circa 20mila presenze stimate in un mese di eventi: è il bilancio di “LòMM”, il programma delle iniziative natalizie che si sono svolte a Santarcangelo tra l’8 dicembre 2021 e il 9 gennaio 2022. Dalle mostre ai laboratori per bambini, dalle visite al Presepe delle memorie fino alle “finestre poetiche”, il cartellone realizzato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con numerose associazioni e realtà del territorio ha ottenuto un ottimo riscontro di pubblico, compatibilmente con le restrizioni imposte dalla pandemia. Inaugurato l’8 dicembre alla presenza di circa 200 persone, il programma di “LòMM” è proseguito registrando un grande successo, in particolare, per il Presepe delle memorie presso lo spazio Gallavotti di via De Bosis, con 5.400 presenze. La Pro Loco segnala inoltre numeri di rilievo anche per le visite guidate, con 1.700 presenze tra accessi alle grotte (dicembre-inizio  gennaio) e la Camminata di Natale. “Il fuoco a Santarcangelo” – installazione delle opere della Mutoid Waste Company in piazza Ganganelli e sotto il porticato del Municipio – ha visto un afflusso di circa 5.000 presenze stimate nei quattro giorni di apertura della mostra. A vedere le installazioni “L'era un béus. Poeti alle finestre” – che rimarranno visitabili fino alla fine di gennaio – sono state invece circa 4.600 persone, compreso il momento inaugurale.

Santarcangelo Natale 2021


 
Musei e biblioteca, nonostante le restrizioni dovute allo svolgimento di iniziative in spazi al chiuso, hanno partecipato alle iniziative natalizie con numeri comunque di rilievo. 200 i presenti al Musas per l’inaugurazione della mostra “Accordi e fughe” di Filippo Sorcinelli, mentre l’ultimo appuntamento della rassegna “Cristallino”, l’apertura della mostra “La vita nascosta delle cose” di Marianna Balducci e il successivo laboratorio al Met hanno coinvolto in totale una cinquantina tra adulti e bambini. Alla Baldini, invece, la presentazione della riedizione di “Arte per gioco” di Federico Moroni e le attività per i più piccoli – tre laboratori e una lettura animata – hanno visto la partecipazione complessiva di circa 100 persone. Bene anche le iniziative musicali, nonostante l’annullamento del Concerto per il nuovo anno dell’associazione Classic All Music: tutto esaurito al teatro Lavatoio, infatti, sia per “SANTrap2.0” che per il concerto di Simone Antoniacci & Christmas Band. Non è mancata, infine, l’attenzione per le iniziative solidali organizzate dalla Consulta del Volontariato e dal gruppo di volontari Ven èulta Santarcangelo. Circa 200 partecipanti, in totale, per le tombole al Centro sociale Franchini e lo spettacolo “Scatola a sorpresa” al Lavatoio, mentre “La fabbrica di giochi di Babbo Natale” ha raccolto circa 200 giochi, con cui sono state confezionate 70 scatole regalo consegnate insieme ai 120 cesti di Natale – distribuiti in due tranche – a 60 famiglie individuate dai Servizi sociali del Comune.
 
Anche gli organizzatori dei mercatini di Natale e Città Viva, per quanto riguarda la tre giorni di “Cacao – Cioccolato a Santarcangelo di Romagna”, riferiscono un ottimo riscontro di pubblico – nell’ordine delle migliaia di persone – per entrambe le iniziative. Positivo anche l’esordio per il trenino degli auguri nelle frazioni e il concorso dedicato all’arte presepiale, appuntamenti che saranno riproposti anche in futuro
 
“Nonostante le limitazioni imposte dalla pandemia e il maltempo degli ultimi giorni, che hanno portato all’annullamento di diversi appuntamenti, ‘LòMM’ ci ha consentito di trascorrere insieme le festività con eventi per tutti, diffusi e in piena sicurezza” dichiarano il sindaco Alice Parma e l’assessore al Turismo, Emanuele Zangoli. “Le iniziative culturali, le attività per i più piccoli e i momenti più caratteristici delle festività, frutto del lavoro trasversale di diversi assessorati, hanno coinvolto un pubblico numeroso, a dimostrazione della varietà e della qualità degli eventi proposti. Ancora una volta, il Natale si dimostra occasione di condivisione aperta a tutti – concludono sindaca e assessore – con attenzione a sostenere le attività del centro cittadino in un momento che resta difficile a causa della situazione sanitaria”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli eventi natalizi di Santarcangelo hanno richiamato 20mila persone

RiminiToday è in caricamento