Gli negano il rinnovo del permesso di soggiorno, aggredisce agente della Questura

Quando si è reso conto della situazione, lo straniero ha iniziato a dare in escandescenza con insulti, calci e sputi

Giornata agitata, quella di venerdì, per il personale dell'ufficio Immigrazione della Questura di Rimini che si è trovato alle prese con un cittadino della Guinea 23enne che ha dato in escandescenza. Il giovane, ufficalmente residente a Foggia ma di fatto abitante nel riminese, era arrivato in Italia nel 2017 ed era stato munito di un permesso di soggiorno per motivi umanitari della durata di 2 anni. Nel maggio di quest'anno, col documento in scadenza, la commissione aveva espresso parere negativo al rinnovo e, allo stesso tempo, aveva concesso una proroga di 6 mesi visto il ricorso presentato dal 23enne. Venerdì mattina, quando il cittadino della Guinea si è presentato algi uffici della Questura per ritirare il permesso di soggiorno, ha visto che gi veniva consegnato un documento cartaceo al posto di quello elettronico e che aveva una validità di soli 6 mesi ha iniziato a dare in escandescenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 23enne ha dapprina iniziato a urlare, sia in italiano che in inglese, una serie di improperi. I parapiglia ha attirato l'attenzione del personale della polizia di Stato presente in via Bonsi e, allo stesso tempo, è intervenuto il mediatore culturale che ha cercato in tutti i modi di calmare lo straniero. Nonostante questo, il guineano ha continuato ad essere sempre più aggressivo continuando a prendersela con l'agente che gli aveva consegnato il permesso di soggiorno cartaceo tanto da arrivare ad aggredirlo con calci e sputi. A questo punto, vista la situazione, si è reso necessario bloccare con la forza il 23enne che è stato ammanettato e arrestato con le accuse di violenza, minacce e resistenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto auto-moto all'uscita del sottopassaggio, gravissimo il centauro

  • Quattro bambini piccoli lasciati soli in casa, intervengono vigili del fuoco e polizia

  • Assembramenti e norme anti-Covid, imposta la chiusura di 5 giorni alla discoteca

  • Notte Rosa, il Samsara anticipa la chiusura per evitare assembramenti: "Non possiamo permetterci multe"

  • Il weekend si tinge di Rosa con un mare di concerti, spettacoli, degustazioni e cabaret

  • Coronavirus, nuovo decreto in arrivo: le regole e cosa cambia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento