Gli studenti del "Molari" pronti a un'esperienza scuola-lavoro in Europa

I giovani partiranno per Regno unito, Germania e Francia nell'ambito del progetto Erasmus plus "Io penso europeo"

Lavorare all’estero in imprese europee durante i mesi estivi. E’ ciò che accadrà tra giugno e luglio a 12 ragazzi dell’istituto superiore “Einaudi-Molari”, scelti al termine di un’accurata selezione. I giovani partiranno per Regno unito, Germania e Francia nell’ambito del progetto Erasmus plus “Io penso europeo”. Questi i nomi dei ragazzi che svolgeranno una esperienza di alternanza scuola-lavoro: Aurora Righi, Valentina Deluca, Matteo Zamagni, Francesca Maffi, Lucia Volanti, Riccardo Muccioli, Sergio Domeniconi, Davide Morri, Martina Pollini, Serena Cola, Aurora Fabbri e Alessandro Galassi. E' con soddisfazione che la scuola può annunciare come questi alunni, sulla base delle competenze acquisite, abbiano superato una rigida selezione e siano risultati vincitori di 12 borse di studio. Tramite il coordinamento del centro per la mobilità internazionale “Educazione all’Europa”, gli studenti delle classi quarte e quinte (neodiplomati) potranno svolgere tirocini in imprese europee. I ragazzi, per cinque e sette settimane, avranno la possibilità di sperimentare il lavoro all'estero e di imparare la lingua.

Si tratta di lavori commissionati da tutor aziendali che potrebbero prevedere anche progetti di marketing/business plan. Oltre ai ragazzi e a 4 insegnanti accompagnatori, sono coinvolti anche 7 docenti nell’ambito di un percorso di “job shadowing” per apprendere metodologie di insegnamento innovative e informatizzate anche attraverso visite tematiche così da approfondire competenze relative a Clil (insegnamento di una materia in lingua comunitaria), alternanza e pratiche tese a prevenire la dispersione scolastica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento