Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Gli studenti riminesi nel lockdown: le loro storie raccolte su Instagram

Gli studenti riminesi potranno pubblicare su Instagram video, foto, storie, raccontando le loro esperienze

Come hanno passato il lockdown i ragazzi riminesi, e come stanno vivendo la “fase 2”? A chiederglielo su Instagram è il progetto Scegliere attivamente, promosso dalla Provincia di Rimini e finanziato dalla Regione Emilia-Romagna tramite il Fse, in collaborazione con Consigliera di Parità, Ufficio scolastico, enti di formazione, Camera di commercio, enti locali, organizzazioni sindacali e di categoria.

Gli studenti riminesi potranno pubblicare su Instagram video, foto, storie, taggando @scegliereattivamente e #coseacasachallenge, per raccontare la loro esperienza in questo periodo, le attività, le emozioni, le aspettative, i cambiamenti.

Il progetto Scegliere Attivamente, arrivato alla seconda annualità, nasce dalla consapevolezza dell’importanza dell’orientamento quale fattore strategico per ridurre la dispersione scolastica e garantire il successo formativo degli studenti e delle studentesse. La Regione Emilia-Romagna, anche attraverso risorse del FSE, ha dato il via ad azioni orientative e di supporto al successo formativo a livello territoriale, realizzando una pluralità di interventi e opportunità per rispondere ai bisogni dei giovani di essere accompagnati nei propri percorsi educativi e formativi. Con la regia della Provincia di Rimini, grazie al concorso di partner istituzionali e del mondo economico/sociale (Ufficio Scolastico, Camera di Commercio, Enti Locali, Organizzazioni sindacali e di categoria) e con la collaborazione della Consigliera di Parità, è stato quindi sottoscritto il Piano triennale di azione territoriale per l’orientamento e il successo formativo.

La progettazione coinvolge Enti Locali, Scuole, Enti di formazione e altri attori del territorio (ad es. Università, Tecnopolo...) e si compone di iniziative diversificate, complementari e modulabili, rivolte agli studenti delle scuole secondarie del primo e secondo ciclo ed in generale ai ragazzi dai 12 ai 19 anni, alle loro famiglie, ad insegnanti ed operatori.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli studenti riminesi nel lockdown: le loro storie raccolte su Instagram

RiminiToday è in caricamento