rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Golosaria incorona la Stchiupteda, il rosso della Cantina Pian dei Venti

Un Rubicone rosso da uve cabernet sauvignon, merlot e in piccola percentuale Syrah: "Un'eleganza pazzesca, trasportata anche dalla buona alcolicità"

Nella giornata di domenica 7 Tiziano Deluigi della Cantina Pian dei Venti è partito alla volta di Golosaria, la storica rassegna milanese nella quale Paolo Massobrio e Paolo Gatti forniscono un quadro dell'Italia da bere, firmando la selezione dei migliori vini italiani,  chicche introvabili da scoprire negli angoli della nostra penisola. L'Emilia Romagna con 14 etichette è la terza regione più premiata d'Italia con i suoi Sangiovese di Romagna e Albana, i Lambrusco e i vini Doc finora considerati minori come Ravenna e Rubicone. La riminese Cantina Pian dei Venti, situata nella frazione di Corpolò, ha conquistato i somelier professionisti con l'eleganza decisa della sua  Stciupteda 2020, il suo Rubicone rosso da uve cabernet sauvignon, merlot e in piccola percentuale Syrah. 

Da cinquant'anni, Tiziano continua con passione e dedizione il mestiere del padre sulle colline di San Paolo e ha pensato di nominare questo buonissimo rosso, ottimo abbinato a carni rosse e cacciagione, pensando a qualcosa che si fa sentire forte e chiaro come una schioppettata di fucile. "Alla vista il rubino è impenetrabile, il naso è molto profondo e la ciliegia si esprime fra freschezza e spezie. Un'eleganza pazzesca, trasportata anche dalla buona alcolicità" la descrizione pubblicata nel Golosario 2022. Gola, Lussuria, Invidia, Avarizia e Superbia, il Sangiovese Superiore definito imponente da Golosaria, sono gli altri vini bianchi e rossi frutto del duro lavoro che ieri Deluigi ha visto meritatamente premiato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Golosaria incorona la Stchiupteda, il rosso della Cantina Pian dei Venti

RiminiToday è in caricamento