Gratta e vinci "misteriosi", avviati gli accertamenti

Un rumeno tenta di incassare per la seconda volta il premio di alcuni gratta e vinci. Nella mattinata di domenica i Carabinieri della Stazione di Viserba sono intervenuti in una tabaccheria di Viserba

Un rumeno tenta di incassare per la seconda volta il premio di alcuni gratta e vinci. Nella mattinata di domenica i Carabinieri della Stazione di Viserba sono intervenuti in una tabaccheria di Viserba dove una persona stava tentando di incassare alcuni “gratta e vinci” vincenti il cui premio, a dire del titolare, era stato già riscosso.

Sul posto i militari identificano un cittadino rumeno, in possesso di quattro biglietti “gratta e vinci”, che davano diritto ad un premio complessivo di 6 euro, ma in base all’interrogazione del terminale della Lottomatica, la vincita risultava già riscossa. Lo straniero asseriva di aver rinvenuto i biglietti in un bidone dei rifiuti. La vincita non è stata quindi pagata ed i Carabinieri della Stazione di Viserba hanno avviato un’indagine presso il Monopolio di Stato per accertare se i biglietti posti all’incasso fossero provento di furto ai danni di tabaccherie o altri esercizi della zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento