Grazie a YouTube smaschera la truffa del Rolex, arrestato truffatore

La vittima si è trasformata in detective grazie a un tutorial sulla rete che raccontava accuratamente il raggiro

L'ultima truffa è stata fatale per Enrico Di Donato, 46enne residente a Rimini e già noto alle forze dell'ordine, smascherato dalla propria vittima grazie a un filmato su YouTube. La sua specialità era raggirare chi, attraverso internet, vendeva preziosi orologi ma il suo modus operandi era diventato talmente tanto famoso da essere accuratamente descritto in un filmato postato sulla rete. Secondo quanto emerso, il 46enne aveva contattato un savonese che voleva vendere un prezioso Rolex Date Just e, dopo aver preso accordi col venditore, si era recato in Liguria per concludere l'affare. La proposta di Di Donato,  he si era resentato con un nome falso, era quella di permutare il Date Just con un Submariner di valore più alto col savonese che, a questo punto, oltre al Rolex avrebbe dovuto pagare la differenza di prezzo.

Una procedura che, tra privati, può essere normale tanto che, i due, si sono recati anche da un gioielliere per far certificare la genuinità del Submariner. E' stato a questo punto, però, che al venditore i conti non sono tornati e, spulciando nella rete, è incappato nel racconto della truffa dove, al momento opportuno, il Submariner sarebbe stato sostituito con una "patacca". Da vittima a investigatore, il savonese ha allertato la polizia con gli agenti che hanno seguito in diretta lo scambio pizzicando Di Donato proprio mentre sostituiva il prezioso Rolex. Per il truffatore sono scattate le manette e, nella sua abitazione, gli inquirenti hanno trovato oggetti di valore ritenuti frutto delle attività illegali, tra cui monete d’oro, Rolex e collane. Processato per direttissima, il 46enne ha patteggiato 10 mesi con la condizionale e l’obbligo di dimora a Rimini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento