Cronaca

Green pass per spostamenti e viaggi: i cinque modi per riceverlo

La certificazione verde "Covid-19-Eu digital Covid certificate" nasce su proposta della Commissione europea per agevolare la circolazione in sicurezza durante la pandemia

Green pass in Italia: il certificato verde Covid-19 è online già da qualche giorno, dopo il via libera del premier Mario Draghi al nuovo Dpcm che ha anticipato la diffusione del documento digitale che renderà più semplice l'accesso ad eventi e strutture nel nostro Paese e che faciliterà dal primo luglio gli spostamenti in Europa. Ma cos'è, come funziona e, soprattutto, come ottenerlo? La certificazione verde "Covid-19-Eu digital Covid certificate" nasce su proposta della Commissione europea per agevolare la libera circolazione in sicurezza dei cittadini nell'Unione europea durante la pandemia di Covid-19. È una certificazione digitale e stampabile (cartacea), che contiene un codice a barre bidimensionale (QR Code) e un sigillo elettronico qualificato.

In Italia viene emessa soltanto attraverso la piattaforma nazionale del ministero della Salute. La certificazione attesta una delle seguenti condizioni: aver fatto la vaccinazione anti Covid, essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore, essere guariti dal Covid negli ultimi sei mesi. La certificazione verde Covid-19 può essere richiesta nel nostro Paese per partecipare a eventi pubblici, per accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in "zona rossa" o "zona arancione". Regioni e province autonome possono prevedere altri utilizzi della certificazione verde Covid-19. Dal 1 luglio la certificazione verde sarà valida come "Eu digital covid certificate" e renderà più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell'Unione europea e dell'area Schengen.

I 5 modi per ottenere il green pass

Ottenere la certificazione verde Covid-19 è semplice. Sono stati previsti più canali, con o senza identità digitale, in piena autonomia o con un aiuto. Tutte le certificazioni associate alle vaccinazioni effettuate saranno rese disponibili entro il 28 giugno. Se hai ricevuto via sms o email il codice per avvenuta vaccinazione, test negativo o la guarigione da Covid-19, puoi già scaricare la certificazione verde. La certificazione verde Covid-19, in Europa "Eu digital covid certificate", è rilasciata in Italia dal ministero della Salute in formato digitale e stampabile. Di seguito, i 5 modi per ottenere il green pass.

Tramite il sito dedicato del governo, con diverse modalità

- Con identità digitale: dopo esserti autenticato con le tue credenziali SPID o CIE, puoi acquisire la certificazione verde Covid-19 tramite il sito dedicato del governo (www.dgc.gov.it).

- Puoi ottenere la certificazione verde Covid-19 anche senza utilizzare l'identità digitale (SPID o CIE). Se possiedi la tessera sanitaria inserisci: le ultime 8 cifre del numero identificativo della tua tessera sanitaria, la data di scadenza della stessa, uno dei codici univoci ricevuti con: il tampone molecolare (Cun), il tampone antigenico rapido (Nrfe), il certificato di guarigione (Nucg). In alternativa a questi codici, puoi inserire il codice autorizzativo (Authcode) ricevuto via email o sms ai recapiti che hai comunicato in sede di prestazione sanitaria.

- Se invece non possiedi la tessera sanitaria, in quanto non sei iscritto al Sistema sanitario nazionale, inserisci il tipo e numero di documento che hai fornito in sede di esecuzione del tampone o di emissione del certificato di guarigione, la data di scadenza della stessa, uno dei codici univoci ricevuti con: il tampone molecolare (Cun), il tampone antigenico rapido (Nrfe), il certificato di guarigione (Nucg). In alternativa a questi codici, puoi inserire il codice autorizzativo (Authcode) ricevuto via email o sms ai recapiti che hai comunicato in sede di prestazione sanitaria.

Tramite il fascicolo sanitario elettronico

Puoi acquisire la certificazione verde Covid-19 accedendo al tuo fascicolo sanitario elettronico, con le modalità previste nella tua regione di assistenza. La certificazione verde è messa a disposizione in formato scaricabile e stampabile (Pdf).

Tramite l'app Immuni

Puoi acquisire la certificazione verde Covid-19 utilizzando l'app Immuni attraverso l'apposita sezione "EU digital covid certificate" visibile nella schermata iniziale della app. Per ottenere il green pass devi inserire: le ultime 8 cifre del numero identificativo della tessera sanitaria, la data di scadenza della stessa, uno dei codici univoci ricevuti con: il tampone molecolare (Cun), il tampone antigenico rapido (Nrfe), il certificato di guarigione (Nucg). In alternativa a questi codici, puoi inserire il codice autorizzativo (Authcode) ricevuto via email o sms ai recapiti che hai comunicato in sede di prestazione sanitaria. La certificazione verde viene mostrata a video e il QR code salvato nel dispositivo mobile in modo che possa essere visualizzato e mostrato anche in modalità offline.

Tramite l'app IO

Si può acquisire la certificazione verde Covid-19 utilizzando l’App IO, ricevendo direttamente un messaggio ogni volta che la piattaforma nazionale rilascerà un certificato intestato a te.

Con l'aiuto di medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, farmacie

Il medico e il farmacista, accedendo con le proprie credenziali al sistema tessera sanitaria, potranno recuperare la tua certificazione verde Covid-19. Serviranno il tuo codice fiscale e i dati della tessera sanitaria che dovrai mostrare loro. Il green pass ti sarà consegnato in formato cartaceo o digitale.

L'emissione della certificazione è gratuita per tutti, disponibile in italiano e in inglese e, per i territori dove vige il bilinguismo, anche in francese o in tedesco. Le certificazioni verdi Covid-19 associate a tutte le vaccinazioni effettuate a partire dal 27 dicembre 2020 verranno generate in automatico entro il 28 giugno. Per un periodo transitorio, fino al 30 giugno 2021, le documentazioni rilasciate dalle Asl, laboratori, medici e farmacie attestanti l'avvenuta vaccinazione, la guarigione dall'infezione o l'esito negativo di un test molecolare o antigenico effettuato nelle 48 ore antecedenti avranno la stessa validità del green pass.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass per spostamenti e viaggi: i cinque modi per riceverlo

RiminiToday è in caricamento