menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gruppo di giovani turisti trascorre le vacanze imbrattando i muri della Prefettura

Nel cuore della notte tra lunedì e martedì sono stati scoperti dalle telecamere di sicurezza e bloccati dalla polizia di Stato

Un gruppo di giovani turisti lombardi, tutti provenienti dal milanese e dal varesotto poco più che maggiorenni, hanno pensato bene di trascorrere le loro vacanze a Rimini imbrattando i muri della Prefettura. Verso le 2.30 della notte tra lunedì e martedì, secondo quanto emerso, le telecamere di videosorveglianza hanno notato il branco composto da 5 persone che si aggirava in piazzetta Teatini per poi iniziare a tracciare delle scritte sulla parete di palazzo Massani che ospita l'Uffcio territoriale del Governo. Sul posto è intervenuta una Volante della polizia di Stato ma, alla vista dei lampeggianti, si è scatenato il fuggi fuggi. Solo 3 dei cinque, due ragazzi e una ragazza tutti appena 18enni, sono stati bloccati con le mani nel sacco e identificati. Per loro è arrivata la denuncia per deturpamento ed imbrattamento di edifici pubblici e dovranno risarcire lo Stato per riparare il danno provocato. Sono in corso gli accertamenti per identificare anche gli altri componenti del gruppo che risultano alloggiati nello stesso albergo e, per tutti, il Questore sta adottando il provvedimento dell'emissione del foglio di via obbligatorio con il quale verranno allontanati dalla città in cui non potranno fare rientro per i prossimi tre anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Rimini è pronta a sbocciare con ventimila fiori, tra natura e bellezza

Sicurezza

Aceto per le pulizie di casa? Ecco come usarlo

Attualità

Ciclismo, il "Giro di Romagna per Dante Alighieri" fa tappa nel riminese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento