menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gruppo SGR, pronto intervento gas: acquistati 3 nuovi mezzi

Il Gruppo SGR, oltre ad attenersi da sempre alle direttive dettate dall’Autorità Garante per l’Energia Elettrica e il Gas, è impegnata costantemente nell’aumento dei propri standard di sicurezza

Per le Aziende che si occupano della distribuzione di gas naturale, la sicurezza rappresenta un presupposto fondamentale. Il Gruppo SGR, oltre ad attenersi da sempre alle direttive dettate dall’Autorità Garante per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEG), è impegnata costantemente nell’aumento dei propri standard di sicurezza, anche grazie a strategie gestionali mirate sia al progresso tecnologico, sia all’accrescimento della professionalità dei propri tecnici, con risultati estremamente positivi.

Il piano di controllo in materia di sicurezza da SGR è attivo su 2 fronti: quello interno,  finalizzato alla tutela della salute e sicurezza per i propri dipendenti, quello esterno, rivolto a garantire la sicurezza e la continuità del servizio di distribuzione gas.

Certificazione BS OHSAS 18001

Questo impegno ha portato nel 2012 Gruppo Società Gas e SGR Reti (società di distribuzione) alla certificazione del sistema di gestione in conformità allo standard BS OHSAS 18001. L’applicazione di tale sistema è volontaria ed è volta a garantire il controllo riguardo alla salute e sicurezza sul lavoro ed al rispetto delle normative vigenti. A conferma di ciò, dal 2009 l’andamento degli indici di infortunio è in continuo miglioramento, registrando una diminuzione del 30%.

Sicurezza della rete di distribuzione gestita
In tema di sicurezza e continuità del servizio di distribuzione, i dati riferiti all’anno 2012, se raffrontati a quelli stabiliti per legge, danno un’indicazione più che positiva sull’operatività di SGR. Il numero verde di Pronto Intervento Gas istituto dal Gruppo nel 2005, attivo 24 ore su 24 per 365 giorni all’anno e gratuito sia da rete fissa che da telefono cellulare, lo scorso anno ha registrato 6.890 chiamate, il 99% con tempi di attesa per l’utente inferiori ai 120 secondi. Delle suddette chiamate, solo un terzo ha riguardato interventi di reale emergenza.

Le squadre di Pronto Intervento SGR per raggiungere il luogo indicato dal cliente hanno impiegato, in media, nel 2012, solo 27 minuti contro i 60 previsti dall’Authority. Ciò è stato possibile grazie anche al satellitare di cui ogni mezzo SGR è dotato; il sistema garantisce infatti l’immediata localizzazione geografica dei veicoli e l’attivazione di quello più vicino al luogo di intervento.

A potenziamento del servizio di Pronto Intervento Gas, SGR ha appena acquistato 3 nuovi automezzi. Si tratta di Land Rover Defender in grado di raggiungere anche le zone particolarmente impervie nei 43 Comuni serviti, talvolta inaccessibili a causa delle avverse condizioni meteorologiche.

Controlli sulla rete di distribuzione
Nel corso dell’anno molteplici sono gli interventi di controllo di SGR sulla rete di distribuzione. Tutti i 2700 km di tubazioni gestite vengono costantemente ispezionate con una media, nell’ultimo triennio pari al 50% all’anno, ben al di sopra degli standard minimi richiesti per legge. Un altro fondamentale aspetto per la distribuzione e l’utilizzo del gas naturale riguarda l’odorizzazione (immissione costante nel gas distribuito di particolari sostanze chimiche che conferiscono quel tipico odore che noi conosciamo).

Il gas metano in natura è inodore, incolore ed estremamente infiammabile, quindi l’aggiunta di questo additivo chimico permette di renderlo immediatamente percepibile e scongiurare le conseguenze di eventuali fuoriuscite. Per garantire elevati livelli di sicurezza, SGR esegue un numero di verifiche del grado di odorizzante abbondantemente al di sopra del minimo normativo: 62 i punti di prelievo per i controlli dettati dall’Autority, 252 quelli effettuati da SGR.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento