La Guardia di Finanza ha scoperto 34 evasori tra i professionisti

Anno scorso lente di ingrandimento sui professionisti da parte della Guardia di Finanza di Rimini che ha scoperto 34 evasori totali

Anno scorso lente di ingrandimento sui professionisti da parte della Guardia di Finanza di Rimini che ha scoperto 34 evasori totali e ha avviato verifiche su avvocati, architetti, ingegneri, geometri, ginecologi, paramedici e dentisti. Un milione di euro di ricavi non dichiarati per un'Iva evasa di 85mila euro. In un caso, un avvocato riminese ha omesso di dichiarare circa 200 mila euro spalmati in 4 anni. Il dato emerge dal bilancio operativo 2012 divulgato oggi dal Comando provinciale di Rimini delle Fiamme Gialle.

In un anno eseguite 150 verifiche, 408 controlli fiscali che hanno consentito di individuare redditi sottratti al fisco per oltre 274 milioni di euro (nel 2011 erano 150 i milioni), ed un'Iva evasa di oltre 86 milioni. Particolare attenzione alle categorie dei professionisti, 13 le verifiche concluse. Sono così caduti nella rete della Gdf tre avvocati riminesi, tre architetti, due ingegneri, un geometra, un ginecologo, un dentista e due paramedici. Tutti evasori paratotali, ossia dichiaravano meno della metà del reddito effettivo. Attività ispettiva anche su 500 conti correnti a San Marino segnalati dalla Procura di Forlì in seguito all'inchiesta 'Re Nero'. La Gdf ha scoperto 67 soggetti con disponibilità finanziarie in diversi istituti di credito sammarinesi per oltre 10 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

Torna su
RiminiToday è in caricamento