menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guardia giurata, in preda all'alcol, picchia a sangue l'anziano genitore

Un 40enne arrestato dalla polizia nella giornata di lunedì dopo aver aggredito sia il genitore, 79enne, che la madre. . La pistola in dotazione all'uomo è stata sequestrata

Grave episodio di violenza, nella giornata lunedì, quando una guardia giurata 40enne in preda ai fumi dell'alcol ha aggredito sia l'anziano padre, un 76enne, che la madre per poi sfogare la sua ira anche contro gli agenti della Volante intervenuti per bloccarlo. L'uomo, dipendente di un istituto di vigilanza privato, in evidente stato di alterazione ha iniziato un'aspra discussione col genitore per motivi ancora al vaglio degli inquirenti. Improvvisamente, il 40enne è passato dalle parole ai fatti picchiando violentemente il padre mentre la madre, che si era messa in mezzo ai due per dividerli, è stata spintonata cadendo violentemente a terra tanto da dover ricorrere alle cure dei sanitari, intervenuti sul posto, per una ferita al capo.

Per cercare di calmare il 40enne sono intervenuti gli agenti della Volante che lo hanno portato fuori dall'abitazione ma, quando si è reso conto che la donna era ferita, la furia della guardia giurata è aumentata a dismisura incolpando il padre per quanto successo. Nel parapiglia, l'uomo ha cercato di rientrare in casa per aggredire nuovamente il 76enne ma è stato bloccato dal personale della polizia. Ne è nato un secondo tafferuglio col 40enne che ha iniziato a dimenarsi e, con calci e pugni, ha ferito gli agenti. Ammanettato e portato in Questura, per la guardia giurata è scattato l'arresto con l'accusa di resistenza e violenza a pubblico ufficiale mentre, l'arma in dotazione all'uomo, è stata sequestrata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento